Bistamp: recensione ed opinioni. La guida completa 2021

Quest’oggi andremo ad effettuare la recensione di Bitstamp uno degli exchange più affidabili e risalenti presenti nel mercato delle criptovalute. Bitstamp ha iniziato ad operare ormai più di dieci anni fa, in effetti non molto dopo il “blocco genesi” di Bitcoin. Da allora è sempre stato costantemente ai vertici dei più famosi exchange di criptovaluta aventi sede in Europa (e più precisamente, nel Lussemburgo). 

Cenni storici su Bitstamp

Bitstamp nasce in Slovenia nel 2011, dalle menti di Damijan Merlak e Nejc Kodric. Nel 2013 vengono aperti altri uffici nel Regno Unito, e successivamente nuove sedi sia in Lussemburgo che a New York. L’exchange prende subito il largo come uno dei primi provider di scambio che accettano direttamente valute aventi corso legale quali Euro e Dollaro.  

Negli anni il mercato è aumentato a dismisura ed i nuovi spazi sono stati ampiamente occupati anche dai competitors globali quali Binance e Coinbase.

Tuttavia, Bitstamp è sempre riuscito a mantenere una fetta consistente del mercato degli scambi di criptovalute.

fondatori dell'exchange Bitstamp

Primi passi: registrazione e processo di verifica

Le attuali politiche europee richiedono che gli exchange di valute digitali eseguano adeguate procedure di KYC (Know Your Customer), quindi Bitstamp richiede che l’identità di ogni proprio utente venga verificata prima di consentirgli di operare.

La verifica avverrà fornendo un proprio documento d’identità ed una prova del proprio indirizzo di residenza, da caricarsi entrambi tramite il sito web dell’exchange. 

In termini di tempo necessario per la verifica, essa potrà variare a seconda del carico di richieste nei singoli periodi di traffico tuttavia poche ore dovrebbero essere normalmente sufficienti.

Creare un account su Bitstamp

Per prima cosa bisognerà cliccare sul tasto “Registrati” nell'angolo in alto a destra del proprio browser. Così facendo si aprirà il modulo di registrazione dove dovrai inserire il tuo nome, l’indirizzo email ed il paese di residenza. Accettati i termini di servizio riceverai un messaggio di completata registrazione. La password generata automaticamente deve essere utilizzata per il primo accesso, e potrà in seconda battuta essere modificata.

Sarebbe bene a questo punto dedicare qualche minuto alla configurazione dell'autenticazione a 2 fattori così da proteggere adeguatamente il tuo account da eventuali tentativi di violazione. 

come creare un account su Bitstamp

KYC

Come accennato Bitstamp è conforme alle normative Know Your Customer (KYC) e Anti-Money Laundering, quindi per sbloccare l'accesso a prelievi e depositi dovrai verificare il tuo account. 

Puoi scegliere un tipo di account personale o aziendale, ma entrambi richiederanno un’identificazione valida come patente di guida, passaporto o carta d'identità nazionale, ed una prova di residenza, che potrebbe essere una bolletta, un estratto conto bancario o uno dei tanti altri documenti rilasciati dall’autorità amministrativa.

Dopo aver fornito i documenti richiesti è necessario verificare anche il proprio numero di telefono. Questo viene fatto tramite SMS, con Bitstamp che invia un codice OTP al numero di telefono fornito. Una volta fatto, avrai pieno accesso a tutte le funzioni e caratteristiche del tuo account Bitstamp e sarai in grado di depositare, prelevare e fare trading in maniera piuttosto intuitiva.

Operazioni preliminari

Prima di passare al trading vero e proprio dovrai effettuare un deposito facendo clic sul tasto “Deposito” nell’apposita sezione in alto a destra della pagina web. 

Si aprirà la pagina delle opzioni di deposito in cui potrai scegliere di depositare tramite bonifico SEPA o internazionale, oppure direttamente la tua criptovaluta preferita.

In alcuni casi il tuo deposito potrebbe richiedere fino a 3 giorni lavorativi di tempistica bancaria standard, sebbene i depositi di criptovaluta e SEPA siano in genere decisamente più rapidi. 

Una volta che hai fondi disponibili nel saldo del tuo conto, puoi iniziare a fare trading.

Recensione Bitstamp: l’interfaccia di trading

Fare trading di criptovalute su Bitstamp è facile. Facendo clic sul tasto “Compra / Vendi” nella parte superiore della pagina dovrai scegliere la coppia che desideri scambiare, l'importo del relativo scambio, ed il prezzo che sei disposto a pagare per il tipo di ordine prescelto.

Una volta completato lo scambio, sul tuo account verrà accreditata la criptovaluta che hai acquistato. Potrai quindi trasferirla su un portafoglio esterno, qualora desiderassi non lasciare fondi in custodia a Bitstamp.

La piattaforma di visualizzazione del trading in termini di funzionalità e strumenti è senza dubbio eccezionale. Decisamente ben strutturata con i libri degli ordini ed i wall di acquisto / vendita veramente intuitivi. 

Avrai a disposizione anche un elenco delle ultime operazioni che sono appena state effettuate dagli utenti dell’exchange oltre che ogni grafico utile all’analisi tecnica dei prezzi.

Bitstamp è spesso considerato un exchange “Fiat Gateway” proprio perché, come abbiamo già accennato, permette lo scambio diretto con valute fiat tradizionali aventi corso legale nei singoli stati.

Anche se i volumi degli scambi sono diminuiti a causa dell’aumento esponenziale di competitors globali, Bitstamp può vantare ancora un alto livello di liquidità nelle criptovalute che offre, soprattutto per i cross in Euro.

Opinioni sulla piattaforma di trading Bitstamp

Applicazione mobile

Bitstamp ha un'applicazione mobile disponibile sia su iOS che su Android. Dall’app puoi effettuare ordini e monitorare le tue posizioni tramite grafici ed indicatori tecnici. Un'ottima opzione per quei trader che desiderano monitorare le proprie posizioni in qualunque momento della giornata.

Bitstamp: è una piattaforma sicura?

La sicurezza della piattaforma è da sempre tra le priorità di ogni utente che intende scambiare criptovalute. 

Gli exchange di criptovaluta sono infatti spesso destinatari di attacchi hacker complessi, e che possono potenzialmente compromettere la stabilità finanziaria non solo degli utenti, ma di intere piattaforme di exchange.

Sebbene in passato anche Bitstamp abbia subito un paio di brecce nei propri sistemi di sicurezza, essi si son sempre rivelati il ​​risultato di tentativi di phishing. Dunque non dei cedimenti nelle strutture di difesa utilizzate dall’exchange.

Bitstamp infatti utilizza alcune tra le migliori tecniche disponibili quando si tratta di conservazione a freddo dei propri fondi.

Ciò significa fondamentalmente che Bitstamp è una piattaforma sicura. Infatti mantiene la maggior parte delle proprie monete digitali in wallet offline che sono inaccessibili agli hacker poiché non connessi al web. 

In termini di procedure tecniche di sicurezza implementate spicca l’uso di portafogli “multi-sig” (multi-firma) avanzati. Essenzialmente tali portafogli possono inviare transazioni solo se confermate da più chiavi private in possesso dei dipendenti dell’exchange. Eventuali malintenzionati dovrebbero ottenere tutte le chiavi detenute da tutti i partecipanti al meccanismo di firma congiunta predisposto per le transazioni.

Sicurezza degli account

Per ovviare al rischio che i singoli account utente vengano presi di mira, Bitstamp ha adottato una serie di funzionalità che proteggono gli utenti riducendo le possibilità che un hacker possa compromettere i conti privati.

La più importante di queste è senza dubbio l'autenticazione a due fattori, divenuta abbstanza standard negli exchange moderni. Inoltre, se devi inviare fondi dai tuoi portafogli online, Bitstamp avrà bisogno di una seconda conferma via e-mail come funzione di sicurezza ulteriore.

Per quanto concerne le informazioni sensibili qualòi documenti di identità e password degli account, la società fa uso degli standard più avanzati nella crittografia AES 256 per le connessioni al server principale (lucchetto verde “SSL” nel tuo browser quando visiti Bitstamp).

Le commissioni di Bitstamp

Qualcosa che molti trader di criptovaluta apprezzeranno di Bitstamp è la struttura delle commissioni che può definirsi bassa e trasparente. I trader pagano tre tipi di commissioni (deposito, negoziazione e prelievo).

La commissione percentuale addebitata per gli importi di negoziazione è strettamente legata alla quantità di volume che il singolo utente scambia nell’exchange, e segue un piano cd. di “scala mobile”.

Se avessi intenzione di inviare fondi a Bitstamp, dipenderà invece dal metodo che hai selezionato per finanziare il tuo account. Ad esempio, se invii i tuoi fondi tramite un trasferimento SEPA non pagherai alcuna commissione. 

Qualora dovessi prelevare tramite bonifico, pagherai una commissione dello 0,09% con un minimale pari a 15 Euro.

Per quanto riguarda l’acquisto delle monete con carta di credito o di debito, vi è una commissione fissa pari al 5% della singola operazione di deposito. Invece, quando prelevi in ​​criptovaluta, Bitstamp non addebiterà alcuna commissione. 

Dovrai invece pagare una commissione di rete che è l'importo che andrà ai miner per l’elaborazione delle transazioni sulla blockchain decentralizzata.

Opinioni sull’assistenza clienti di Bitstamp

Il servizio clienti di Bitstamp è davvero efficace, soprattutto se paragonato ai molti providers concorrenti. Non c’è paragone.

In primo luogo, viene fornita una vasta sezione di domande frequenti in cui puoi trovare risposte a gran parte delle tue domande. 

Per quesiti maggiormente complessi sarà possibile usufruire di un sistema di ticket che viene efficientemente smaltito nel giro di pochissime ore se non minuti. Una differenza drastica rispetto alla concorrenza, spesse volte frustrante. È inoltre presente un’opzione di supporto telefonico. 

Opinioni conclusive su Bitstamp

Al termine della nostra recensione di Bitstamp possiamo affermare che è uno degli exchange di Bitcoin più longevi ed affidabili in circolazione. Infatti, nel corso degli anni si è posizionato sempre ai vertici delle classifiche mondiali.

Con tariffe basse ed un'interfaccia facile da usare, è una scelta ottima per tutti gli appassionati di criptovaluta sia esperti che alle prime armi. Siccome ha sede in Europa presenta una particolare convenienza per noi residenti UE che solitamente utilizziamo il metodo di trasferimento SEPA.

Bitstamp è così rispettato che è sempre stato in grado di creare diverse partnership di alto livello. Ad esempio è stato il primo Ripple Gateway in assoluto.

Attualmente regolamentato dalla commissione lussemburghese di vigilanza sull'industria finanziaria, Bitstamp è stato il primo exchange di criptovaluta completamente regolamentato in suolo europeo. Ciò comporta le migliori pratiche nella verifica degli account e negli standard di sicurezza del cliente, entrambi conformi alla normativa vigente in materia.

In definitiva, noi di ComprareBitcoin, ci sentiamo di consigliare Bitstamp con relativa sicurezza.