Binance recensione ed opinioni: La guida completa del 2022

In questa pagina troverai una recensione di Binance per capire come funziona questo exchange e se può fare al caso tuo. 

Per iniziare a operare nel mondo delle criptovalute (magari acquistando Bitcoin, oppure acquisendo questa o quella moneta elettronica) è necessario aprire un conto presso un Exchange di criptovalute: parliamo di quello strumento che facilita questo tipo di operazioni, andando a creare un conto virtuale per ogni proprio utente, sul quale far transitare le monete elettroniche. In quest'ottica, la nostra guida Binance fa al caso tuo: un ausilio affidabile, semplice ma allo stesso tempo completo, che si rivela l'ideale per chi deve iniziare ad operare nel mondo delle criptovalute.

Il sistema del referral-code, peraltro, conferisce bonus d'iscrizione a chi invita su Binance i propri amici, sistema studiato per far sì che la rete continui ad espandersi.

Cos'è Binance

Binance è una piattaforma di Trading che offre la possibilità di fare l'exchange di criptomoneta e allo stesso tempo permette di avere un wallet per poter conservare le proprie cripto. 

Come nasce Binance?

Il CEO di Binance, Changpeng Zhao, partiva già da un background di esperienze importanti nel mondo degli scambi digitali: dalla creazione di sistemi di trading ad alta frequenza, e passando per partecipazioni nel team di Blockchain.info, all’aver rivestito la carica di Chief Technology Officer presso OKCoin (altra piattaforma di criptotrading). Binance viene fondata originariamente in Cina, ma sposta in seguito i suoi servers fuori dal territorio cinese (Giappone e Taiwan) in conseguenza del ban del governo sulla negoziazione di criptovalute. A gennaio 2018, in piena bull-run di Bitcoin, Binance è già, in brevissimo tempo, il più grande exchange di criptovaluta al mondo, e vanta una capitalizzazione di mercato di circa 1,3 miliardi di dollari.

Nel corso del 2018 Binance annuncia collaborazioni e protocolli d’intesa con il governo di Malta, con l’intenzione di espandere la propria influenza anche in ambito europeo. Ad inizio 2019 annuncia una nuova collaborazione con Simplex, un processore di pagamenti israeliano che consente acquisti di criptovaluta mediante l’utilizzo di carte di debito e di credito, tra le quali anche Visa e Mastercard.

Il 7 maggio 2019, Binance rivela di aver avuto un’importante violazione della sicurezza che ha comportato il furto di circa 7000 Bitcoin. Nonostante questo Changpeng Zhao dichiara che comunque verrà rimborsato integralmente ogni conto violato, questo mediante l’utilizzo di un fondo di sicurezza che Binance accantona specificatamente per questo tipo di eventualità.

Come si può vedere dalla screenshot allegata, al momento in cui stiamo scrivendo questa recensione Binance è ancora l'exchange numero uno al mondo, subito davanti a Coinbase, e questa oramai è una costante che perdura da anni

Caratteristiche e Servizi di Binance

La piattaforma Binance, come vedrai in questa recensione, è molto semplice da utilizzare ed ha un'interfaccia intuitiva ed adatta a tutti gli utenti. Tramite Binance l'utente può investire senza troppe complicazioni. 

La prima cosa da fare è ovviamente registrarsi a Binance e creare il proprio conto inserendo i dati necessari. Importante, ti consiglio di attivare l'autenticazione a due fattori per migliorare la protezione del tuo conto Binance.

Ma vediamo come fare nella nostra recensione di Binance.

Primi passi su Binance

Come anticipato per iniziare a fare trading su Binance, gli utenti devono completare i requisiti KYC necessari e dopo aver creato un proprio account potranno aggiungere i fondi utili alle predette operazioni all’interno di wallet dedicati e forniti direttamente da Binance.

Per cominciare basta completare pochi semplici passaggi. Prima di tutto bisogna raggiungere il sito ufficiale di Binance e da qui cliccare su “Registrati“. Fatto questo, sarà necessario inserire i nostri dati personali che vengono richiesti dal sito. Una volta inseriti andremo a verificare l’account per completare il processo di registrazione.

Binance offre anche la possibilità di aggiungere l’autenticazione a due fattori (2FA), sin dal momento dell'iscrizione.

Si tratta di una funzionalità assolutamente consigliata ai fini di garantirsi il miglior livello di protezione da attacchi informatici.

Completata l’iscrizione, l’utente potrà cominciare a usare la piattaforma di Binance per trasferire o convertire criptovalute, effettuare la compravendita di valute digitali o utilizzare il wallet Binance proposto dall'exchange.

Binance attualmente supporta tre tipi di ordini commerciali: ordini limit, ordini market e stop-limit. Gli ordini con limite vengono eseguiti solo al prezzo limite impostato dal trader, gli ordini di mercato vengono eseguiti immediatamente al miglior prezzo disponibile, mentre gli ordini stop-limit su Binance diventano ordini validi solamente quando il prezzo raggiunge un livello specificato.

Come ogni exchange standard offre servizi di trading, quotazione, raccolta fondi e prelievo di criptovalute. Gli appassionati di criptovaluta disposti a lanciare i propri token possono utilizzare il Binance Launchpad per raccogliere fondi della propria ICO.

Non solo, Binance ha anche un incubatore di tecnologie blockchain chiamato Binance Labs, che si concentra sulla promozione di promettenti progetti pre-ICO.

Con esso aiuta i team dei vari progetti fornendo anche i finanziamenti necessari allo sviluppo, le risorse di consulenza, e un launchpad per tutti gli esercizi di quotazione e raccolta fondi ICO che si renderanno necessari.

Come depositare su Binance e come prelevare

Per quanto riguarda come prelevare su Binance, bisogna effettuare un distinguo tra criptovaluta e valute fiat come l'Euro.

Per quanto riguarda le criptovalute il primo passaggio è quello di accedere al proprio account, andremo quindi a cliccare sulla sezione “Wallet” e successivamente su “Fiat e Spot”. A questo punto sarà necessario andare su “Preleva” e selezionare l'opzione “Crypto”, qui indicheremo la criptovaluta che desideriamo prelevare.

Attenzione: qualora la criptovaluta da noi scelta sia supportata da più di un network blockchain sarà necessario indicare quale di essi intendiamo utilizzare per effettuare il prelievo.

Ora selezioniamo “BNB” nel Wallet, clicchiamo su “Ricevi” e copiamo l’indirizzo BNB in “Indirizzo BNB del destinatario” nella pagina di prelievo di Binance per poi cliccare su “Invia”. Selezionando “Invia Codice”, inseriremo il codice a sei cifre ricevuto via email, oltre che il codice 2FA. Per tenere traccia dei prelievi in uscita basterà andare nella sezione relativa alla cronologia delle transazioni. In un ulteriore contributo abbiamo trattato anche nello specifico della Binance Smart Chain, ossia la blockchain specifica per gli smart contract dell'exchange.

Per prelevare invece valute fiat da Binance bisognerà accedere all’account personale, andare a cliccare su “Wallet” e successivamente sempre su “Fiat e Spot”.

A questo punto clicchiamo su “Preleva” e selezioniamo “Fiat”. Ora indicheremo la valuta fiat da prelevare ed il metodo di pagamento che preferiamo per poi inserire i dettagli richiesti dal sito come da semplici istruzioni che compariranno sullo schermo. A conferma del prelievo, verrà infine richiesto di inserire il codice di verifica temporaneo.

Passando al processo che ci consente di depositare su Binance sarà invece necessario accedere alla procedura per “aggiungere fondi con carta di credito” ed eseguire un normale pagamento online come può essere in qualsiasi altro sito web inserendo il valore che intendiamo depositare e la criptovaluta in cui desideriamo trasformarli (ad esempio, voglio depositare mille dollari per avere “x” Bitcoin o “x” Ethereum).

A questo punto infatti Binance indicherà immediatamente il quantitativo di criptovaluta corrispondente ai valori in Euro da noi impostati. Concludiamo dunque la procedura inserendo il numero ed i dati della nostra carta di credito, e vedremo il saldo accreditato nel giro di pochi minuti.

Costi di transazione e prelievo su Binance

Piattaforma soprattutto nota per il trading da criptovaluta a criptovaluta (cripto-to-cripto), l’exchange di Binance ha guadagnato enorme popolarità proprio grazie alle sue basse commissioni di transazione, elevata liquidità e sconti aggiuntivi qualora gli utenti paghino i citati costi col token nativo BNB (Binance Coin).

Se stai cercando maggiori informazioni sulla moneta nativa di Binance (il BNB) ti invitiamo a consultare la nostra guida dedicata a Binance Coin.

Binance si è inizialmente finanziata lanciando il relativo Binance Coin (BNB) attraverso un ICO nel luglio del 2017. Il successo di questo utility token è stato esorbitante, da un prezzo ICO di 10 centesimi di dollaro, oggi vale quasi 16 dollari, ma avuto picchi anche di 40 (un bel 400x).

Il token BNB rimane tutt’oggi di massima utilità per usufruire di transazioni a basso costo, inoltre, è destinato a restare la valuta principe anche dei futuri scambi di tipo decentralizzato che Binance ha in programma di implementare nella piattaforma tradizionale.

Non è prevista alcuna commissione per i depositi di criptovaluta, cosa che avviene invece per il relativo prelievo e che varia necessariamente da cripto a cripto (anche perché come sappiamo ogni criptovaluta ha fee differenti per interagire con la blockchain madre).

Per completezza riportiamo qui sotto una panoramica delle fee applicate da Binance sulle singole transazioni:

Sicurezza: opinioni Binance

Una volta aperto il conto, è suggeribile la messa in sicurezza del proprio account: per prima cosa, infatti, si può scegliere di attivare l’autenticazione a due fattori, utilizzando l’applicazione Google Authenticator (scaricabile sia per Iphone che per Android).

E’ sufficiente, infatti, cliccare su “Sicurezza” dalla dashboard e seguire le istruzioni delle opzioni desiderate.

Un’alternativa a Google Authenticator , infatti, può essere il codice SMS, basta cliccare sul tasto “SI” e seguire le istruzioni a video.

Una volta applicate le opzioni di sicurezza sul conto Binance, è già tecnicamente possibile acquistare e vendere criptomonete. Per volumi di monete modesti, infatti, Binance non richiede nessun tipo di verifica dei documenti, né per comprare né per vendere monete, e nemmeno per inviarle eventualmente ad un Wallet elettronico o ad un’altra piattaforma Exchange.

Dovessimo commerciare grossi volumi di Bitcoin o di altre criptovalute (in genere per un ammontare di due o più Bitcoin), allora (come per qualsiasi altro Exchange della rete) diverrebbe necessaria l’autenticazione.

Binance proclama di utilizzare elevati standard di sicurezza con architettura multi livello e multi cluster in grado di offrire altresì un elevato throughput di elaborazione delle transazioni pari a circa 1,4 milioni di ordini al secondo.

Se è pur vero che Binance come accennavamo qui sopra ha subito un furto di Bitcoin in passato, l’affidabilità verso l’exchange più famoso del mondo non è venuta meno in quanto gli utenti non ne hanno risentito economicamente essendo stati integralmente risarciti del maltolto.

Dall'episodio è anche partito un celebre hashtag che è diventato sia cavallo di battaglia del marketing aziendale #BinanceIsSAFU, che simpaticamente il nome stesso del fondo utilizzato per ristorare i conti dei clienti che avevano subito il citato hackeraggio (Secure Asset Fund for Users).

Criptovalute supportate da Binance

Binance supporta la negoziazione di oltre 150 monete, comprese quelle popolari come Bitcoin, Ethereum, Litecoin ed il token nativo BNB, ma attenzione, nonostante i delisting dei criptoprogetti in situazioni di decadenza, l’elenco continua inesorabilmente a crescere. Questo grande numero di criptovalute supportate è così nutrito che se si vuole avere una panoramica completa di esse, per motivi di spazio, è necessario che visitiate la relativa pagina web dedicata.

Argomento importante quando si tratta di criptovalute supportate su Binance è la stablecoin BUSD. Anche in tale frangente su comprarebitcoin.com puoi trovare un focus dedicato a Binance USD (BUSD).

Come acquistare criptovalute su Binance

Oltre ad offrire il celebre sistema di trading cripto-to-cripto, e dunque la relativa possibilità di depositare direttamente gli oltre 150 tipi di criptovaluta differenti, Binance ti permette anche di acquistare criptovalute usando la tua carta di credito.

Per fare ciò basta spostare il mouse verso l'alto sull'icona del tuo profilo. Una volta attivato il menu a tendina, fare clic su “Acquista con carta di credito“.

Nella pagina successiva, sarai in grado di selezionare quale moneta desideri acquistare, con quale valuta nonché l'importo dell'ordine. Il costo totale verrà visualizzato in base all'importo dell'ordine e al prezzo di mercato corrente (sono incluse tutte le commissioni).

Se preferisci, puoi prima impostare l'addebito totale e l'importo dell'ordine verrà calcolato automaticamente. Quando sei pronto, basta fare clic su “Acquista ora”. Apparirà dunque una finestra che ti chiede di confermare i dettagli del tuo ordine ed “Andare al pagamento”. Nel finale ti verrà richiesto d'inserire i dettagli della tua carta di credito (VISA, Mastercard) insieme ai tuoi dati personali, e dunque far clic su “Paga ora”.

Servizio Clienti di Binance

Il servizio clienti di Binance è uno dei cavalli di battaglia dell’azienda. Al momento non esiste un numero telefonico di supporto che copra tutte le lingue, ma non manca di certo una sezione di assistenza molto completa, nella quale è possibile inviare richieste specifiche. Il tempo di risposta viene garantito in sole 24 ore.

Sono state fatte più campagne di reclutamento tra giovani volenterosi di approcciarsi al mondo lavorativo delle valute digitali, questi inizialmente presteranno la propria assistenza in maniera del tutto volontaria, tuttavia, per i migliori si materializzeranno possibilità di futuro inserimento nel corposo team di Binance. I volontari sono anche detti “Binance Angels”.

Non poteva certo mancare anche un’opzione di supporto live chat.

Ad ogni modo, i tutorial e gli aiuti automatici che vengono messi a disposizione dal sito web, sono talmente tanti ed esaustivi che se mai si presentasse la necessità di assistenza sarebbe con ogni probabilità possibile risolvere gran parte delle richieste anche grazie solamente ad una consultazione di tale materiale. È incluso infatti un elenco di F.A.Q. veramente completo, il quale va dal deposito di monete alla prevenzione di attacchi di phishing, nonché uno spazio dedicato gli annunci importanti.

L'App di Binance

Binance ha la sua applicazione per smartphone (sia per iOS che per Android) che suggeriamo di scaricare. Infatti, con la app sarà possibile accedere lla maggior parte delle funzionalità della piattaforma Web, tra cui fiat gateway, Binance Futures, Binance Options, spot trading, margin trading, P2P trading e altro.

L’App Binance è facilissima da usare e spesso, in particolar modo per i neofiti, risulta avere una grafica molto più semplice ed ancor più intuitiva della versione per pc.

Binance Card

Binance offre anche la possibilità di richiedere quella che è la Binance Card, si tratta sostanzialmente di una carta prepagata che ti consentirà (attraverso il circuito VISA) di poter fare acquisti online e fisici. 

Puoi richiedere la carta Binance gratuitamente e riceverla a casa tua, inoltre non ha nessuna commissione o quota di mantenimento.

La richiesta della Binance Card puó essere effettuata direttamente online attraverso il proprio account.

Come funziona la carta di Binance?

Il funzionamento è lo stesso di quello di qualsiasi carta: puoi effettuare pagamenti online e fisici attraverso il metodo contactless oppure tramite l'inserimento di PIN. Questa carta ti consentirà di utilizzare le tue criptovalute per pagare, quindi sostanzialmente sarà come pagare in bitcoin, in ethereum o le altre criptomonete che hai nel tuo wallet Binance.

L'altro punto positivo di questa carta di Binance è il cashback che va dall'1 al 8%.

Criptovalute su Binance

Nella nostra recensione di Binance non poteva mancare la risposta alla domanda che tutti probabilmente si sono fatti: Quali criptovalute sono presenti e posso acquistare su Binance?

Qui una lista delle cripto monete che puoi negoziare:

  • Bitcoin
  • Ethereum
  • Tether
  • Bitcoin Cash
  • Litecoin
  • Cardano
  • Monero
  • Eos
  • Cosmos
  • Ripple
  • Dash
  • Stellar Lumens
  • Zcash

Ti suggeriamo d'iscriverti a Binance perché questa lista viene aggiornata con frequenza mensile e quindi potrebbero essere state introdotte ulteriori cripto valute.

Metodi di pagamento accettati da Binance

Quali sono i metodi di pagamento che possiamo utilizzare per acquistare o ritirare cripto monete da Binance? Buone notizie! 

La piattaforma accetta le principali carte di credito Visa e Mastercard Europee e non. Inoltre, nel tuo account potrai collegare fino a 5 carte.

 

Come guadagnare su Binance

La domanda che probabilmente ti starai chiedendo è come guadagnare su Binance attraverso le operazioni. 

La prima cosa da fare per iniziare a guadagnare soldi con Binance è quello di crare il tuo conto e ricaricarlo per iniziare ad acquistare le criptomonete. Se hai già delle Cripto puoi anche inviarle direttamente al tuo nuovo conto in modo che potrai iniziare ad operare immediatamente.

Se invece ancora non hai acquistato dei Bitcoin o delle criptovalute, bisogna acquistarle per poter iniziare ad acquistare o vendere.

Una volta ricaricato il conto e scelta la cripto o le criptomonete sulle quali puntare hai bisogno di una strategia, proprio per questo puoi seguire i nostri consigli per poter capire come funzionano le varie cripto e come iniziare ad operare.

Importante specificare che non esiste una strategia generica e valida per tutti, quello che consigliamo è di studiare il mondo del trading per iniziare a capire qual è il modo e il metodo migliore per poter iniziare ad operare.

Pro e Contro Binance

Vendiamo ora al duque per capire quali sono i pro ed i Contro ad aprire un conto su Binance.

Pro Binance

  • Commissioni basse
  • Privacy alta
  • Compatibilità con tutti i dispositivi che ti permette di operare ovunque tu sia
  • Tanti servizi e operazioni da realizzare

Contro Binance

  • Commissioni alte se si opera con moneta tradizionale (Euro, dollaro, etc)
  • Con moneta tradizionale puoi acquistare solo Bitcoin o Ethereum.

Opinioni finali su Binance

Alla luce di questa recensione su Binance, risulta evidente come le opinioni su questo exchange non possano che essere positive. Rispetto a numerosi altri Exchange di criptovalute, Binance contiene dei punti di forza che lo rendono uno degli strumenti più efficaci per la compravendita e la conservazione di Bitcoin e di criptovalute.

Binance, infatti, può contare su numerosi punti di forza, quali la presenza di un elevato numero di criptovalute da poter sia vendere che acquistare, ma soprattutto risulta gradita l'esiguo ammontare di fee (commissioni), che rendono le transazioni molto più economiche.

La piattaforma, poi, è davvero user-friendly: significa che le tantissime funzioni a disposizione degli utenti risultano facilmente intuibili, di modo da rendere l'esperienza di compravendita cripto facile ma allo stesso tempo completa.

Binance, inoltre, è una piattaforma piuttosto nota per sicurezza ed affidabilità: caratteristiche, queste, che non possono che aumentarne l'appetibilità.

Il sistema del referral-code, peraltro, conferisce bonus d'iscrizione a chi dovesse estendere la propria iscrizione agli amici: opzione, questa, che fa sì che su Binance vi siano continuamente nuovi utenti, a conservare integralmente la rete.

Se a questo punto ti senti sufficientemente ferrato con l'argomento Binance, potresti anche trovare utile la nostra guida all'ecosistema DeFi di Binance

F.a.q. Domande frequenti su Binance

Nella barra in alto, campeggeranno le opzioni “Acquista Cripto“, “Mercati”, “Negozia”, “Derivati”, “Finanza” e, infine, la sezione del tuo account personale, sul lato destro, con i diversi Wallet (spot, margin, futures, p2p), gli ordini e i dati personali.

Selezioniamo la voce “Acquista Cripto”, per poi selezionare nella sovra impressione il metodo di pagamento preferenziale. Supponendo che la scelta ricada su “carta di credito” , la procedura risulta essere veramente semplice ed intuitiva: basterà inserire sulla destra il quantitativo in Euro che si vuole versare, selezionare nel menù sottostante il tipo di moneta che si vuole acquistare (se BTC, ETH, XRP o qualsiasi altro) per poi selezionare il tasto giallo “Compra”.

A quel punto, non resta che confermare i dettagli del pagamento (a seconda anche delle procedure previste dalla propria carta di credito) e il gioco è fatto. Nel nostro conto Binance, in pochi secondi, apparirà il quantitativo appena acquistato.

Da questa sezione è possibile acquistare in particolare Bitcoin (BTC), Binance Coin (BNB), Binance USD (BUSD), Ethereum (ETH), Ripple (XRP), Bitcoin Cash (BCH), Token di attenzione di base ( BAT), Dash (DASH), EOS (EOS), Litecoin (LTC), NANO (NANO), Paxos Standard (PAX), Tron (TRX), TrueUSD (TUSD) e Tether (USDT).

Se si vuole depositare su Binance, per effettuare in seguito del trading, è bene sapere che Binance non supporta né il deposito né il prelievo di Euro e Dollari. O meglio: Binance li riceve ma, per abilitare il trading, li converte subito in Bitcoin, Ethereum, Binance coin o UStheter. Di conseguenza, per fare trading di criptovalute su Binance sarà necessario convertire i propri euro in almeno una delle quattro monete appena menzionate.

Fatte queste premesse, per depositare sul proprio wallet la procedura è molto semplice: va cliccato “wallet” in alto a destra e poi va selezionata l’opzione “wallet spot”.

La procedura, come per l’acquisto diretto di criptovalute, è estremamente semplice: va selezionato il metodo di acquisto e vanno semplicemente seguite le istruzioni in ogni riquadro.

Al termine della procedura, avremo un quantitativo di criptovalute utili al trading su Binance.

Fare trading con Binance è davvero semplice ed intuitivo.

Dopo aver trasferito le valute su Binance con la procedura sopra indicata, va cliccato il pulsante “Exchange” posto in alto a sinistra ( prima opzione del pulsante a nove quadrati).

A questo punto, apparirà una schermata con a sinistra gli ordini di vendita e di acquisto su tutto il circuito Binance e a destra della schermata un riqadro dedicato alle 4 criptomonete in cui è possibile effettuare gli scambi.

Selezionando la moneta che precedenza depositata, si aprirà una lista di tutte le altcoin che sarà possibile acquistare con la moneta in questione.

Una volta selezionata quella di nostro interesse, andrà impostato l’importo da acquistare e cliccare sul pulsante verde “Compra”, posto alla base della schermata.

Per vendere, all’opposto, andrà impostata la quantità da vendere per poi  cliccare sul pulsante rosso “Sell”, sempre ai piedi della finestra.

Per prelevare da Binance si dovrà  accedere al proprio conto, andare su ‘Wallet Spot’, selezionare ‘Prelievo’, individuare la criptovaluta da prelevare, la sua quantità, l’indirizzo del wallet del destinatario e cliccare ‘Invia’.

Come avrai intuito dalla nostra recensione di Binance si tratta di una piattaforma che è veramente sicura, anche grazie ai sistemi di sicurezza implementati durante gli anni.

Per iniziare a investire su Binance non c'è un minimo, potrai iniziare ad investire anche solo un dollaro. C'è però un limite minimo di prelievo che puoi controllare direttamente nel tuo account.

La commissione di prelievo da ATM con Binance card è di 0.09%.

Il conto di Binance è completamente gratuito, potrai aprirlo direttamente da questa recensione ed iniziare subito ad operare! Apri ora il tuo conto Binance Gratis.

Binance

Valutazione

4.7/5

Cosa ci piace

Commissioni
9.3
Sicurezza
9.2
Coin disponibili
9.7
Facilità d'uso
7.7
Quantità dei metodi di deposito
6.0

Iscrivendoti adesso riceverai un fastastico regalo: