Home Primi Passi FAQ – Il nostro glossario

FAQ – Il nostro glossario

Faq

Hai investito online, ma ti senti disperso tra un Bitcoin, un Wallet ed un Mining? La terminologia ti spaventa? Dai un’occhiata alle nostre FAQ (costantemente aggiornate) che magari fugheranno i tuoi dubbi.

Address: Gli indirizzi di criptovaluta vengono utilizzati per inviare o ricevere transazioni sulla rete. Solitamente un indirizzo si presenta come una stringa di caratteri alfanumerici.

ALTCOIN: Tutte le monete “non Bitcoin” (Sta infatti per “Alternative coin”).

ATH, “All-time-high”: il picco più alto raggiunto dal prezzo di una moneta

Bitcoin: Bitcoin è una moneta digitale che utilizza una tecnologia chiamata “peer to peer”, utile per transazioni online. Anonima e sicura, il suo valore in pochi anni è aumentato del 10.000%.

Blocco – Un blocco è un record permanente dei dati memorizzati nella blockchain, agendo come una pagina o un registro. Ogni blocco contiene e conferma le transazioni in sospeso. Ogni 10 minuti, in media, un nuovo blocco viene creato.

Blockchain: Registro pubblico e condiviso di tutte le transazioni Bitcoin o di altre criptovalute, registrate cronologicamente. È formata da blocchi in ordine cronologico e non modificabili. Per approfondire vedi qui.

BTC: Abbreviazione della valuta Bitcoin.

BEARISH: aspettativa di calo del prezzo.

BULLISH: aspettativa di incremento del prezzo.

Cold storage: spostare le criptomonete offline e conservate su supporto hardware fisico o in formato cartaceo

Cryptovalute: Sono monete virtuali distribuite sottoforma di “tokens”. Fungono da rappresentazione degli assets digitali.

DAO (Decentralised Autonomous Organizations ) Le organizzazioni autonome decentralizzate possono essere pensate come società che funzionano senza alcun intervento umano e sono gestite tramite un insieme incorruttibile di regole informatiche e commerciali.

Ethereum: Ethereum è una piattaforma decentralizzata basata sulla blockchain, pensata per app che eseguono “contratti intelligenti” (cfr. “smart contracts”) e ha lo scopo di risolvere problemi associati a censura, frode e terze parti che garantiscano la liceità del contratto. Ne parliamo diffusamente qui.

EXCHANGE: Vengono chiamati così tutti i siti che permettono la compravendita di cryptovalute. Esempi di Exchange sono Coinbase, Kraken o Poloniex.

FEE: È la tassa che gli exchanger si trattengono sui prelievi.

FIAT: moneta reale, tipo euro o dollaro.

FOMO, “Fear of Missing Out”: Paura di non cogliere un’occasione

Fork : Su iniziativa di alcuni informatici, ogni tanto in rete si crea una versione alternativa della blockchain, lasciando comunque che due blockchain funzionino simultaneamente su diverse parti della rete.

FUD, “Fear, Uncertainty and Doubt”: Propaganda negativa finalizzata ad abbassare i prezzi

Funzioni Hash Crittografiche: Sono complessi algoritmi che servono nell’operazione di costruzione di nuove monete (cfr. “Mining”) e nella conferma delle transazioni.

Halving: Il dimezzamento programmato della ricompensa del mining. Avviene ogni circa 4 anni, nel 2020 è previsto nei primi giorni di maggio. Ne parliamo qui.


Hash L'atto di eseguire una funzione di hash sui dati in uscita. E’ usato per confermare transazioni di monete.

Hash Rate: La misurazione delle prestazioni per il sistema di mining è espressa in hash al secondo.

HODL (Hold): Tenere una moneta puntando ad un profitto importante nel lungo periodo. Espressione che deriva da un famoso post con spelling sbagliato sul forum BitcoinTalk.

Hype: Periodo di euforia del mercato che spinge per l'acquisto di una determinata criptovaluta. Molte volte, l'hype è concomitante con l'inizio di una ICO.


ICO: Initial Coin Offer, “offerta iniziale della moneta”. E’ uno strumento di raccolta di capitale, sotto forma di crowdfunding, comunemente utilizzato per finanziare un nuovo progetto

Indirizzo pubblico: Un indirizzo pubblico è il codice alfanumerico che viene assegnato generalmente al proprio portafoglio. Gli indirizzi pubblici possono essere pubblicati ovunque senza problemi, a differenza delle chiavi private.

Market Cap: prezzo di una moneta moltiplicato per supply, ovvero il numero il di monete emesse.

Mining: Letteralmente “minare”, è l’atto di conferma delle transazioni della Blockchain. La necessità della convalida garantisce un incentivo per i minatori, solitamente sotto forma di monete elettroniche. L'attività mineraria potenzialmente può essere un'attività lucrosa se eseguita correttamente, ma i costi degli hardware e dell’elettricità per questa attività cominciano ad essere molto elevati. Approfondiamo l'argomento qui.

MOONING: Prezzo di una moneta in fortissima crescita.

Multi-Signature Letteralmente “multi firma”. Gli indirizzi multi-firma forniscono un ulteriore livello di sicurezza richiedendo più di una chiave per autorizzare una transazione.

Peer to peer:Peer to Peer (P2P) si riferisce alle interazioni decentrate tra due parti o più in una rete interconnessa. I partecipanti ad una rete P2P dialogano direttamente l'uno con l'altro attraverso un singolo punto di mediazione.

Private Key: Letteralmente “Chiave privata”. Una chiave privata è una stringa di dati che consente di accedere ai token in un portafoglio specifico. Funge da password personale e deve essere tassativamente tenuta nascosta da chiunque (eccetto ovviamente il proprietario dell’indirizzo).

Proof of Stake: E’ un algoritmo che genera guadagni elargendo ricompense in base al numero di monete possedute o trattenute. Più investi nella moneta, più guadagni sfruttando questo protocollo.

Proof of work: E’ un algoritmo che richiede un ruolo attivo nell'estrazione dei blocchi di dati, che spesso consumano risorse, come l'elettricità. Più lavoro fai o più potere computazionale fornisci, più monete ti vengono elargite come ricompensa.

PUMP&DUMP: È la tecnica usata da traders esperti per guadagnare facilmente. Le criptovalute vengono acquistate a basso costo, poi attraverso acquisti e vendite il prezzo viene pilotato e fatto salire (pump), infine raggiunto l’obiettivo il trader vende (dump) le monete precedentemente acquistate a prezzo inferiore.

SCAM: truffa.

Scrypt: Scrypt è un tipo di algoritmo crittografico utilizzato da Litecoin. Rispetto a SHA256, questo è più veloce in quanto non consuma troppo tempo di elaborazione.

SHA-256: SHA-256 è l’ algoritmo crittografico utilizzato da criptovalute come Bitcoin. Tuttavia, richiede molta potenza computazionale e tempo di elaborazione, costringendo i minatori a formare pool di calcolo per completare le operazioni di conferma e generare guadagni.

Smart Contracts: I contratti intelligenti codificano le regole aziendali in un linguaggio programmabile sulla blockchain e vengono applicate dai partecipanti alla rete.

TOKEN: E’ il sostantivo che definisce le singole monete ottenute dall’investimento nelle ICO.

Transaction Block :Una raccolta di transazioni raccolte in un blocco che può quindi essere sottoposto ad hash e aggiunto alla blockchain.

Wallet: Portafoglio. Non è che un dispositivo che custodisce le chiavi private. Può essere fisico, online o cartaceo. Per ulteriori informazioni, leggi qui.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui