CoinBase – La guida Definitiva

 

In questa recensione di Coinbase andremo ad analizzare ogni elemento e funzionalità di questa piattaforma. Per chi segue il boom dei Bitcoin fin dagli albori, Coinbase è sinonimo di regolamentazione, sicurezza e affidabilità. Con i suoi 30 milioni di utenti attivi, la piattaforma nata nel 2012 a San Francisco è tutt'oggi una tra le più importanti nel panorama crypto.

Tabella dei Contenuti

Anche se negli anni il suo successo è stato un po' oscurato da quello di Binance, Coinbase resta tra le piattaforme di criptovalute più influenti del mercato: capace di dare una concreta spinta al valore delle monete che di volta in volta decide di inserire nella sua offerta. I principali prodotti della scena crittografica sono già scambiabili. Tuttavia, mancano ancora importanti prodotti elencati tra i primi 20 del CoinMarketCap come NEO, BNB, TRX e XMR.

Il posizionamento negli Stati Uniti, dove esistono alcune delle leggi più severe in materia di valuta digitale, rende evidentemente più difficile l'integrazione.

Recensione Coinbase: Che cos'è?

Parlare di exchange riferendosi a Coinbase non è del tutto corretto. I fondatori lo definiscono “un portafoglio e una piattaforma in valuta digitale in cui venditori e consumatori possono effettuare transazioni con nuove valute digitali”.

Il sito COINBASE.COM (comunemente chiamato Coinbase Consumer) è la piattaforma principale del progetto. Disponibile in oltre 100 paesi, consente di acquistare Bitcoin, Ethereum e altre principali criptovalute, fin da giugno 2012. L'acquisto è molto semplice e l'utente, dopo aver completato la registrazione (descritta da QUESTO tutorial), non dovrà fare altro che finanziare il proprio account, selezionare la cripto che preferisce e acquistarla con un semplice clic. È possibile impostare una soglia di acquisto periodica, per comprare gradualmente, riducendo il rischio di volatilità.

Il tutto (disponibile anche sotto forma di App mobile) è istantaneo e davvero intuitivo: punto di forza principale del colosso americano, rispetto al caos di funzioni proposto da molti rivali. Oltre ad acquistare è poi possibile vendere, trasferire e gestire facilmente il proprio portafoglio, che resta ben separato per ogni tipo di criptovaluta.

recensione piattaforma Coinbase

Criptovalute supportate da Coinbase

Opinioni Coinbase: Commissioni

Sulla piattaforma di Coinbase le commissioni applicate alle stransazioni dipendono per lo più dal paese ospitante. Ai Clienti europei viene addebitata una commissione dell'1,49% (Per importi superiori a €70 o 100$) per gli acquisti effettuati tramite bonifico bancario SEPA. I bonifici bancari SEPA vengono generalmente liquidati entro 1-3 giorni lavorativi. Gli acquisti effettuati con carta di credito o di debito comportano una commissione del 3,99%. L'invio di criptovaluta a un altro utente (limite impostato su 0,001) è gratuito.

Pagamenti supportati

Coinbase ha limiti rigorosi sulle cifre di transazioni e depositi che possiamo gestire. Il limite dipende dall'età del proprio account, dalla cronologia degli acquisti, dallo stato di verifica più o meno profondo e dal metodo di pagamento scelto. Nota: per ricaricare il conto e investire esistono diverse opzioni ma la loro disponibilità è legata al paese in cui ci troviamo:

  • Conto bancario (investimenti ripetuti)
  • Carta di debito (piccoli importi)
  • Bonifico (grosse somme)
  • PayPal

Valute fiat supportate

È possibile depositare più forme di valuta legale su Coinbase e utilizzarlo per acquistare criptovaluta. In alternativa, è possibile rivendere la criptovaluta nel portfolio in cambio di qualsiasi tipo di valuta fiat supportata.

Le valute Fiat supportate da Coinbase includono: USD ($), GBP (£), EUR (€), SGD, CAD.

Programma affiliati

Il programma affiliati, inizialmente non presente, permette ai clienti che desiderano promuovere Coinbase sul web di arrotondare con delle entrate extra. È possibile guadagnare il 50% sulle commissioni, per ogni utente portato a bordo per i primi 3 mesi dopo la registrazione. L’opzione consumer “invita amici”, permettere invece di guadagnare €9.19 in bitcoin da ogni registrazione.

Recensione Coinbase: è sicuro?

Possiamo affermare che Coinbase è affidabile. Tuttavia, i servizi tendono diventare lenti o addirittura inaccessibili ogni qualvolta il prezzo del Bitcoin schizza alle stelle, con le visite che sovraccaricano di colpo il sito. È successo più di una volta in passato e ovviamente ritrovarsi con un sito down nel momento del bisogno non è una situazione piacevole. Detto ciò, i tecnici Coinbase puntualizzano che la piattaforma è supportata dai più alti standard di sicurezza, perché solo il 2% di tutta la criptovaluta viene effettivamente mantenuta sull'exchange online: il resto è tutto conservato in server sicuri di archiviazione offline.

Assicurazione

L’intero business è assicurato dai famosi Loyd’s di Londra. La voce “assicurazione” nelle FAQ per la clientela dichiara che il patrimonio digitale di ogni investitore è comunque assicurato, fino a 250mila dollari.

Come contattare Coinbase

Vuoi sapere come contattare Coinbase? In caso di problemi, un servizio assistenza è attivo 24 ore su 24 (7 giorni su 7) ma il supporto in lingua italiana non risulta disponibile. È possibile contattare l’assistenza di Coinbase attraverso il numero di telefono 0808 168 4635 (UK). In alternativa si può scrivere un messaggio e-mail ed aprire un ticket ma è bene tener presente che si tratta di una chat gestita da un bot. L’attesa per la risposta è di circa 48-72 ore.

Opinioni sul Servizio Clienti Coinbase

La reputazione del centro assistenza Coinbase è generalmente positiva. Tuttavia, in rete circolano opinioni su Coinbase di utenti che non hanno apprezzato ricevere “risposte predefinite” e poco approfondite, limitate alla lingua inglese. Questo è forse l’unico neo da tener presente, la caratteristica tecnica rimasta un po’ indietro, di un gigante che ha fatto del suo essere user-friendly il suo maggior pregio.

Servizi offerti su Coinbase

Occorre precisare però che nel corso degli anni l'offerta di Coinbase è stata diversificata con più prodotti.

Coinbase PRO

Precedentemente noto come GDAX, è la piattaforma di trading professionale. Dedicato agli utenti più esperti, fornisce una serie di strumenti che consentono agli operatori di acquistare/vendere criptovalute e token effettuando ordini (MARKET, LIMIT e STOP). Operando con Coinbase Pro non verranno applicati spread ma solo commissioni basate sul volume degli scambi.

Coinbase Wallet

Il portafoglio mobile di Coinbase, disponibile per iOS e Android, alternativa a Ledger Nano o Trezon One. Conserva e protegge le criptovalute sullo smartphone. A differenza di Coinbase.com che contiene chiavi private per gli utenti, Coinbase Wallet fornisce una frase mnemonica (SEED) che consente di estrarre le chiavi di ciascuna criptovaluta all'interno del portafoglio.

Coinbase Card

La carta di credito prepagata Coinbase. Attraverso l'app chiamata anche Coinbase Card, disponibile su App Store e Google Play Store, è possibile richiedere una carta a marchio Visa che consente di spendere le criptovalute conservate su Coinbase.com.

Coinbase Earn

Si tratta di un programma didattico che permette di guadagnare token solamente guardando dei brevi video: lezioni che spiegano il funzionamento delle monete virtuali di maggior successo. Per iscriversi al sistema di formazione interno e guadagnare gratis valute digitali occorre mettersi in una lista d’attesa.

Se quello che ti abbiamo spiegato ha chiarito i tuoi dubbi, clicka qui sotto per precedere.

Come si effettua la registrazione a Coinbase

Registrarsi all’Exchange Coinbase è semplice, sicuro e veloce. Una volta cliccato sul tasto verde qui sopra, verremo trasportati alla home page di Coinbase, nella quale potremo osservare uno spazio centrale deputato all’inserimento della nostra email, a cui dovrà seguire un click su “Inizia da qui”.

A quel punto, ci verrà richiesto di inserire nome, cognome e una password (attenzione: dovrà essere molto lunga e colma di caratteri speciali altrimenti il sistema non la accetterà. Prendiamone nota con cura). Dopo aver confermato le informative sulla privacy, dovremo dirigerci nella nostra casella di posta elettronica, nella quale troveremo un tasto con scritto “Verifica indirizzo email”. Non dovessimo vedere la mail nella nostra posta in arrivo, suggeriamo di dare un occhio nello spam.

Comunque, dopo aver cliccato sul tasto di verifica, sulla schermata ci verrà chiesto di inserire il proprio numero di telefono per la conferma dell’identità. Arriverà quindi un numero via SMS da inserire, così si potrà entrare definitivamente nella propria dashboard di Coinbase.

La Dashboard di Coinbase

La Dashboard equivale ad essere un po’ la “homepage” del nostro account Coinbase. A sinistra osserveremo le opzioni “Pagina Iniziale”, “Portafoglio”, “Prezzi”, “Per Te”, “Notifiche”.

Mentre in alto a destra noteremo i pulsanti “Acquista/Vendi” e “Invia/Ricevi”.

Nella restante parte della Dashboard, potremo visualizzare il valore delle principali criptovalute, come Bitcoin, Ethereum, XRP o molte altre.

dashboard principale della piattaforma Coinbase

Come acquistare Bitcoin su Coinbase

Acquistare criptovaluta su Coinbase (che sia Bitcoin o altra moneta elettronica) è piuttosto intuitivo, e anzi per farlo ci sono due modi che portano allo stesso risultato. Dalla Dashboard va cliccato il tasto “Acquista/Vendi”, che ci porterà (quantomeno nella prima occasione) nella sezione “Portafoglio”, dal momento che per acquistare criptovaluta dovremo avere, nel conto Coinbase, una certa disponibilità di Euro.

Una volta depositati gli Euro necessari, potremo tornare al pulsante “Acquista/Vendi”: sarà sufficiente a questo punto inserire l’ammontare di Euro (non superiore naturalmente al deposito appena effettuato), selezionare la criptovaluta da acquistare e confermare.

In pochi secondi, otterremo sul nostro conto la moneta elettronica appena ordinata.

Come vendere Bitcoin su Coinbase

Abbiamo invece un deposito in Bitcoin o in criptovaluta che desideriamo vendere? Nulla di più facile. Basta selezionare nuovamente il tasto “Acquista/Vendi”, selezionare l’opzione “Vendi” e impostare o l’ammontare di criptovaluta che si vuole vendere oppure la cifra in Euro che si vuole prelevare (ci penserà Coinbase ad effettuare il calcolo in automatico).

Questo ci porterà, nell’area portafoglio, a cliccare sulla dicitura posta sulla destra della schermata con su scritto “Deposito”: si aprirà una finestra in sovra impressione che richiederà i dati bancari utili al bonifico col quale versare su Coinbase.

Sarà sufficiente seguire attentamente le istruzioni a video, e il gioco è fatto.

Come controllare il proprio saldo su Coinbase

Una volta effettuati gli acquisti o le vendite, troveremo il saldo dei nostri averi ovviamente in “Portafoglio”, all’interno del quale saranno ben evidenziati i saldi delle varie risorse, siano Euro, Dollari, Bitcoin o moneta elettronica in generale.

Come conoscere il prezzo di Bitcoin su Coinbase

Entrando nella sezione “Prezzi” sarà possibile visualizzare in modo completo l’intera lista delle criptovalute presenti nella rete, con prezzo, variazione e capitalizzazione complessiva, in una versione più estesa e dettagliata dei valori presenti nella pagina iniziale della Dashboard.

Già utilizzi Coinbase? Hai un suggerimento riguardo un articolo o una tematica in particolare? Condividi la tua opinione con la community di Comprarebitcoin e partecipa alla discussione lasciando un messaggio qui sotto.