Focus sull’ecosistema DeFi Ethereum

Tabella dei Contenuti

Sebbene Bitcoin abbia contribuito a gettare le basi per un sistema finanziario aperto e meritocratico, i limiti del suo linguaggio di programmazione, Script, hanno impedito una diversa gamma di soluzioni che la maggior parte dei servizi e dei prodotti finanziari centralizzati è invece in grado di offrire ai propri clienti (ad esempio prestiti e derivati).

Queste limitazioni, tuttavia, hanno incentivato il lancio di Ethereum nel 2015. Con un linguaggio di programmazione “Turing complete” meglio noto come “Solidity”, ed uno standard contrattuale ERC-20 flessibile che consente la creazione di token ed applicazioni compatibili, Ethereum offre agli sviluppatori quella libertà e flessibilità utile a superare le difficoltà di Bitcoin: una vera versione di “denaro programmabile”

I vantaggi di Ethereum

Ethereum è spesso considerato una base organica ed armoniosa per la DeFi per diversi motivi. Prima di tutto nessuna singola entità o persona “possiede Ethereum” o il suo parterre di contratti intelligenti. Questo aspetto aiuta a dare a tutti pari opportunità di utilizzo dei servizi DeFi, e nessuna singola persona o entità potrà cambiarne le regole senza il consenso degli altri utenti della rete Ethereum.

Ethereum ha un linguaggio davvero singolare. Siccome molti prodotti DeFi sono costruiti sulla rete Ethereum e condividono tutti una gamma di interoperabilità con il token ERC20 o contratti simili, è stato costruito un ambiente conforme a consentire a questi prodotti di lavorare insieme. Ad esempio, gli utenti possono prestare token su una piattaforma e scambiare altresì il token fruttifero in un mercato diverso su un'applicazione completamente diversa. Dato che i token e le criptovalute sono integrati in un registro condiviso di Ethereum, è possibile registrare qualsiasi tipo di transazione che avviene su tale blockchain.

Ethereum è poi open source e decentralizzata, quindi consente agli utenti di avere una completa libertà finanziaria in termini di controllo dei propri fondi.

I principali progetti DeFi su Ethereum

Ora vedremo tutta una sintetica “carrellata” di protocolli DeFi che sfruttano l’architettura di Ethereum come Layer di base.

Nota bene: con essa dunque riusciremo a farci un’idea complessiva del vivace panorama della blockchain di Ethereum, tenendo presente che ogni singolo progetto citato verrà poi analizzato separatamente con dovizia di particolari sempre qui su ComprareBitcoin.

Teniamo tra l’altro presente, che come già anticipato nella nostra guida completa sulla DeFi, sappiamo che esistono anche altre blockchain che supportano applicazioni decentralizzate in tema Defi, quali ad esempio Solana e Binance Smart Chain.

Uniswap

Fondato il 2 novembre 2018, Uniswap è un protocollo ed exchange decentralizzato (DEX) che facilita le transazioni automatizzate tra i token di criptovaluta sulla blockchain di Ethereum attraverso l'uso di contratti intelligenti. Uniswap diversi miliardi di dollari in trading di criptovaluta giornaliero. Il suo token di governance, è UNI, anch’esso con capitalizzazione nell’ordine di miliardi.

Curve

Come Uniswap, Curve è un exchange decentralizzato con una differenza fondamentale nel tipo di attività negoziate. Su Uniswap, gli utenti possono scambiare qualsiasi token ERC-20 che abbia sufficiente liquidità. Curve, invece è specificamente focalizzato sul trading di Stablecoin compatibili con Ethereum. Alcuni dei principali vantaggi di Curve sono lo slippage e le commissioni basse. Curve consente agli utenti di fornire liquidità tramite stablecoin alla pool Curve, dallla quale in cambio guadagnare delle commissioni di transazione.

Aave

Aave è una piattaforma che consente agli utenti di prestare e prendere in prestito token crittografici. Il prestito risulterà collateralizzato dalle criptovalute possedute, comprese quelle sotto forma di stablecoin, riuscendo così a maturare un interesse su di esse che può superare, in alcuni casi, anche il 10% annuo.

MakerDAO

Concettualizzato nel 2014 e successivamente lanciato nel 2017, MakerDAO è considerato uno dei più risalenti progetti DeFi su Ethereum. Funziona come un protocollo che consente agli utenti di emettere una Stablecoin decentralizzato – DAI – ancorata 1 a 1 al valore del dollaro USA utilizzando criptovalute come garanzia collaterale. Dando ai suoi utenti la possibilità di prendere in prestito la stablecoin DAI contro la criptovaluta nativa di Ethereum (ETH), MakerDAO ha creato un metodo per consentire a chiunque di prendere un prestito denaro senza fare affidamento su alcuna entità centralizzata. Dopo di esso sono stati lanciati anche altri protocolli finanziari, che hanno contribuito a creare un ecosistema sempre più vivace ed interconnesso. Oltre 400 dApp e servizi hanno ad oggi integrato la stablecoin Dai, inclusi portafogli, piattaforme DeFi, giochi ed altro ancora. Attualmente è uno dei protocolli DeFi più finanziati in assoluto.

Compound

Compound è un protocollo decentralizzato basato sulla blockchain di Ethereum che consente ai detentori di asset digitali di prendere in prestito e prestare criptovalute a fronte di garanzie. Puoi aggiungere asset al pool di liquidità di Compound ed iniziare immediatamente a guadagnare interessi composti. I tassi di interesse si adeguano automaticamente in relazione alla domanda e all'offerta. Compound mette da parte il dieci percento degli interessi pagati come riserva, mentre il resto va ai fornitori di liquidità. Questo protocollo è una delle piattaforme DeFi più popolari in circolazione.

SushiSwap

SushiSwap è un'applicazione decentralizzata che mira a fornire una piattaforma in cui gli utenti possono acquistare e vendere risorse digitali. In sostanza, è una copia e incolla di Uniswap, con alcune modifiche al codice open source di Uniswap. La piattaforma consente di creare un pool di liquidità per un qualsiasi token di nostra scelta. Con diversi miliardi bloccati nei propri pool di trading, SushiSwap è emersa come una piattaforma DeFi leader del mercato scevra da ogni necessità di intermediari.

Synthetix

Synthetix è una piattaforma di investimento decentralizzata basata su Ethereum che consente agli utenti di produrre e scambiare i cosiddetti “synth”, che forniscono esposizione on-chain a versioni sintetiche tokenizzate di asset fisici. Originariamente noto come Havven, Synthetix consente agli utenti di investire ETH in asset sintetici che possono rappresentare dollari, oro, bitcoin, azioni ed altro ancora. Le negoziazioni sulla piattaforma avvengono su base peer-to-peer tra gli utenti. Synthetix ha un token nativo chiamato SNX e gli utenti possono bloccare collaterali come SNX ed ETH per coniare Synth. I Synth non sono altro che token ERC20 liberamente scambiabili.

Balancer

Balancer è un altro exchange decentralizzato (DEX) che consente di acquistare token e scambiarli direttamente con i partecipanti alla rete. A differenza di altri DEX, dove i pool di liquidità contengono solo due asset, i pool Balancer sono dotati di un massimo di otto asset digitali per migliorarne la liquidità. Gli utenti potranno iniettare liquidità e guadagnare denaro dalle commissioni di trading del pool. In alternativa, potranno anche fare trading tramite il DEX allo scopo di scambiare token.

Bancor

Bancor è un protocollo di scambio decentralizzato (DEX) che utilizza contratti intelligenti per consentire il trading non detentivo di token digitali. Bancor prevede di creare liquidità per le risorse digitali attraverso l'uso di ciò che definisce “token intelligenti”. Vi è un token nativo chiamato Bancor Network Token (BNT), che funge da hub Smart Token utile a collegare altri token digitali dell'ecosistema Bancor. Oltre un miliardo di dollari di criptovalute sono attualmente bloccate in questo protocollo DeFi.

BadgerDAO

BadgerDAO è un'organizzazione autonoma decentralizzata (DAO) che mira a costruire infrastrutture e prodotti in grado di portare Bitcoin direttamente nella DeFi. Ciò significa che gli utenti saranno in grado di utilizzare i Bitcoin nella DeFi per coniare, prendere in prestito, fornire liquidità e molto altro ancora. Gli utenti depositeranno diversi tipi di bitcoin tokenizzati, come WBTC, renBTC e tBTC, nel “Sett Vault” di Badger per generare un rendimento automatizzato. I Setts investiranno automaticamente i tuoi token secondo strategie di rendimento che ottimizzano i profitti e riducono i costi.

InstaDapp

InstaDapp è un portafoglio intelligente per la finanza decentralizzata. L'applicazione consente agli utenti di gestire, ottimizzare e distribuire le proprie risorse e ricevere i migliori rendimenti attraverso vari protocolli. Per i nuovi arrivati nello spazio DeFi, InstaDapp ha un'interfaccia utente intuitiva che consente agli utenti di gestire i propri investimenti DeFi attraverso protocolli come Maker, Uniswap e Compound.

Alfa Homorra

Alpha Homora è un protocollo di yield farming sulla blockchain di Ethereum. Esso consente di guadagnare interessi su ETH generando rendimenti passivi. A differenza di altre yield farm, tuttavia, Alpha Homorra consente agli utenti di assumere posizioni con leva per aumentare il reddito da commissioni di trading in qualità di fornitori di liquidità e (potenzialmente) aumentare i relativi rendimenti.

Possiamo concludere questo quadro generale dei vari protocolli DeFi di Ethereum notando che, se l'attuale tasso di crescita della DeFi dovesse continuare a riconfermarsi come stiamo vedendo, potremmo presto scoprire nuove soluzioni finanziarie decentralizzate, che saranno in grado di sostituire molte delle funzioni offerte oggi dalle istituzioni finanziarie centralizzate tradizionali.