Altro sponsor cripto in Serie A: BitMex affianca il Milan

Ha del clamoroso, in parte anche dell’inaspettato, la brusca accelerazione che sta vivendo il binomio calcio-criptovalute.

Se già sarebbe sembrato oro che cola vedere una squadra come l’Inter avere come main sponsor un prodotto crittografico, figuriamoci sapere che anche la Roma si sarebbe affidata ad una azienda blockchain.

Ma da oggi, un’altra news clamorosa scuote il settore crittografico: anche il Milan, infatti, avrà tra i suoi Main Sponsor un’azienda di criptovalute, BitMex.

Milan e BitMex

Il comunicato diffuso via Twitter non lascia alcun dubbio:

AC Milan e BitMEX, una delle principali piattaforme di crypto derivati al mondo – recita il comunicato stampa – sono lieti di annunciare una partnership pluriennale che vede BitMEX diventare il primo Official Sleeve Partner e Official Cryptocurrency Trading Partner dei Rossoneri. Nell’ambito della partnership, il brand BitMEX sarà visibile sulla manica della divisa ufficiale della squadra maschile e femminile in tutte le competizioni, inclusa la UEFA Champions League, e sulla manica della squadra di eSports rossonera, AQM, segnando un’altra prima assoluta per il Club”.

BitMex, quindi, offrirà alla fanbase internazionale rossonera accesso al sempre più popolare mondo delle criptovalute, anche con offerte esclusive per i tifosi rossoneri registrati, attraverso un brand affidabile, consentendo anche a BitMEX di espandere l’alfabetizzazione finanziaria digitale. Anche gli utenti BitMEX e i partner commerciali otterranno accesso esclusivo all’iconico brand AC Milan attraverso esperienze uniche. Il logo BitMEX farà il suo debutto sulla maglia del Club il 23 agosto, quando il Milan affronterà la Sampdoria a Genova nella prima giornata della Serie A 2021/22. Il logo farà poi il suo esordio a San Siro davanti ai tifosi rossoneri nella seconda giornata di Serie A di fine agosto contro il Cagliari.

Le esperienze di Roma, Inter e Juventus

Tutto questo rientra in un quadro di grande enfasi per il settore delle criptovalute: come detto, infatti, molte altre squadre hanno esperienze di partnership molto simili.

La Roma, infatti, sarà sponsorizzata da Digitalbits, progetto blockchain open source particolarmente veloce e sicuro, concentrato sul supporto agli utenti di asset digitali; l’Inter, invece, avrà Socios.com come sponsor principale, con il suo token $Inter in primo piano; discorso simile per la Juventus, che sempre con Socios e Chilliz aveva già il suo fan token $Juve.

Le criptovalute nel nostro calcio

Molti vedono un segnale di debolezza da parte della nostra Serie A nell’accettare partnership con realtà così particolari e distanti dal nostro calcio; è più probabile, invece, che in tempi di pandemia le aziende “classiche” , così come le conosciamo, non sarebbero riuscite a finanziare una realtà come una squadra professionistica; le società, quindi, bene han fatto ad orientarsi su prodotti figli della new-economy, ricchi di liquidità e con grandi potenzialità di espansione  .

Vedremo se il tutto sarà finito qui o (come vien da pensare) se a questo punto qualche altra società del nostro calcio si possa “convertire” alla crittografia.