Anche il Paris Saint Germain gioca al fantacalcio su Sorare

Qualche mese fa abbiamo parlato di come il fantacalcio – gioco famosissimo nel nostro paese, tanto e forse più del calcio vero e proprio – grazie all’azienda Sorare , avesse trovato una propria versione su blockchain, che potesse sfruttare l’utilizzo di un marketplace che regoli la presenza di questo o quel giocatore all’interno della propria formazione virtuale.

La notizia di questi giorni è che Sorare sta affiancando il proprio marchio a svariati club europei, per spingere il proprio gioco nel Vecchio Continente.

Pochi giorni fa è stato il Paris Saint Germain ad avviare una partnership.

Ma andiamo con ordine.

Come si gioca al fantacalcio su blockchain?

Il fantacalcio, lo sa ormai anche un bambino, si basa sulla costruzione virtuale di una squadra di calcio, ipotizzando di essere dei facoltosissimi presidenti e di poter pescare giocatori a piene mani sui più grandi campionati d’europa, per confrontarsi con gli amici e vedere chi ha il miglior intuito sul mercato.

Sorare ha messo a disposizione un vero e proprio marketplace  comprensivo difigurine digitali rappresentanti tutti i giocatori d’europa, in cui gli utenti possono comprare, vendere e scambiare giocatori. Si tratta di figurine che sono numerate e autentiche. Per ogni calciatore esiste una sola figurina (“Unique”), ci sono inoltre le “Super Rare” (10 figurine) e le “Rare” (100 figurine). Tutto è supportato dalla blockchain di Ethereum, che viene utilizzata per definire perentoriamente il possesso di questa o quella figurina digitale, proteggendo così la rarità delle carte e le transazioni fra i giocatori.

sorare

Le partnership di Sorare

Come detto, per promuovere questo gioco, Sorare si è apparentata con svariati club calcistici mondiali (ben 100!), ultimo dei quali il Paris Saint Germain di Neymar e Mbappè.

Ad oggi, Sorare espone il proprio marchio, in Europa, in tre squadre della Liga Spagnola, in quattro della Serie A (Juventus, Lazio, Napoli e Roma), due della Bundesliga e una della Premier League inglese.

Come già fatto per tutte le squadre affiancate, Sorare creerà oggetti da collezione digitali del PSG, come figurine dei giocatori più famosi, e dei “giocatori leggendari” della squadra, come ad esempio David Beckham o Zlatan Ibrahimovic.

Sorare, fantacalcio in tutto il mondo

Inoltre la piattaforma su cui si appoggia Sorare, chiamata “Global Fantasy Soccer”, è recentemente stata lanciata anche negli Stati Uniti, trovando subito la partnership di alcuni giocatori facenti parte della Major League Soccer Player Association, ovvero l’unione dei giocatori professionisti della MLS.

In poco tempo gli Stati Uniti hanno fatto registrare un elevatissimo numero di adesioni alla piattaforma di gioco Sorare, tanto da occupare al momento il secondo posto per numero totale di utenti e per tempo totale trascorso sulla piattaforma, dato raggiunto grazie ad una crescita degli utenti pari al 70% mese su mese.

Il paradosso è che – per adesso – Sorare non affianca propriamente alcun club della MLS degli USA, il che risulta un po’ strano, dal momento che – secondo la Fantasy Sports and Gaming Association – negli USA  giocano ai fantasy sports quasi 60 milioni di utenti.

In ogni caso, Sorare oggi conta oltre 40.000 utenti in tutto il mondo, con una media di 1 ora e 15 minuti al giorno trascorsi sulla piattaforma dagli utenti statunitensi. 

Con l’infallibilità della blockchain, che garantirà una crescita esponenziale del gioco, tale cifra è sicuramente destinata ad aumentare.