Art Blocks, i nuovi NFT che stanno vendendo per milioni di Euro

Del recente boom nel mercato NFT molti conoscono progetti come Sorare e Decentraland, che complessivamente hanno rappresentato centinaia di milioni di dollari di volume di transazioni negli ultimi mesi. Tuttavia di recente c'è anche un'altra collezione NFT in rapida espansione con un tipo di fascino molto particolare, e che prende il nome di Art Blocks. Non è un progetto nuovo di zecca, ma il suo impatto nel mercato NFT è rapidamente impennato: Art Blocks ha generato un volume di scambi pari a centinaia di milioni di dollari fino ad oggi. La scorsa settimana, un singolo token di Art Blocks NFT è stato venduto per circa tre milioni e mezzo di dollari in ETH, un nuovo record per la collezione, ed esso è uno dei sedici pezzi singoli della vasta collezione che sono stati venduti per un milione o più ciascuno.

Ma cosa sono gli NFT?

Un NFT è un atto di proprietà verificato dalla blockchain di un oggetto digitale unico, che si tratti di un'immagine, di un file video o di qualcos'altro. Art Blocks è una collezione d'arte generativa che abbraccia una vasta gamma di drop diversi di creatori diversi, alcuni sono immagini piatte altre invece composizioni 3D interattive, ma sono tutti uniti da una storia di origine simile: ogni oggetto finale, unico nel suo genere, è generato dalla blockchain di Ethereum.

Si crea un algoritmo o script e lo distribuisce su Ethereum , sperimentando elementi compositivi per sviluppare lo stile unico del progetto prima di bloccarne il codice. Durante il processo di conio, l'immagine finale viene generata dallo script tramite la stringa hash o “seme” fornita dal token.

Ogni immagine risultante è diversa e creata al momento, invisibile all'acquirente, ma con elementi coerenti e ripetuti che si riuniscono in un token unico. È un matrimonio tra l'estetica dell'arte tradizionale ed i dati blockchain, che produce qualcosa innegabilmente di stampo hi-tech. L'aspetto e la sensazione di ogni drop variano ampiamente tra i diversi progetti di Art Blocks, ma alcuni sono stati celebrati e acclamati come opere d'arte e, di conseguenza, stanno vendendo a prezzi nettamente alti.

Progetti con Art Blocks

La linea “Fidenza” di Tyler Hobbs, che comprende 999 pezzi NFT, è diventata rapidamente una delle parti di punta della collezione, rappresentando quattro delle prime cinque vendite NFT del mercato secondario Art Blocks più costose fino ad oggi. Il pezzo di Fidenza più economico attualmente quotato sul mercato secondario OpenSea è elencato al di sopra dei cinquecento mila dollari. Hobbs, con sede ad Austin, ha trascorso mesi a perfezionare l'algoritmo alla base di Fidenza.

Il progetto Fidenza viene lanciato a giugno ad un prezzo di conio pari a 0,17 ETH ciascuno, andato esaurito esattamente dopo ventotto minuti. Resta da vedere se continuerà a vendere in questa maniera anche in futuro, ma c'è un recente precedente per quanto concerne le vendite di Fidenza. Insieme alla vendita per tre milioni e mezzo di dollari citata pocanzi, un'altra opera Fidenza ha venduto ieri per più di settecento Ethereum. Fidenza non è l'unica collezione di Art Blocks a superare il milione di dollari in vendite singole NFT. Il progetto Ringers ha registrato sei vendite appena al di sopra di tale soglia, di cui tre concluse nei giorni scorsi. Anche il progetto Archetype di Kjetil Golid ha accumulato un paio di vendite a sette cifre.

Una crescita veritginosa

Dato il tasso di crescita di Art Blocks, è comprensibile il motivo per cui Calderon descriva il recente aumento come travolgente. Sono un sacco di soldi che confluiscono in concomitanza di una domanda improvvisa. I quattrocento milioni di dollari di volume di scambi degli ultimi trenta giorni costituiscono la stragrande maggioranza di ciò che Art Blocks ha generato fino ad oggi, e ciò non è molto lontano dai quasi cinquecento milioni di dollari legati a progetti quali CryptoPunks avuti circa nello stesso arco di tempo. Entrambi stanno dietro al gioco di criptovalute di Ethereum denominato Axie Infinity, che ha venduto circa ottocento milioni di dollari di NFT solo negli ultimi trenta giorni.

Vale la pena notare che ci sono molti NFT Art Block nel mercato secondario. Attualmente, ci sono centoquaranta collezioni sotto il banner “Art Blocks Curated”, che vengono selezionate dal consiglio di amministrazione del progetto, ma non solo. Art Blocks Playground è un banner in base al quale i creatori cd. “Curated” possono rilasciare progetti aggiuntivi con una supervisione si può dire “meno rigorosa”, mentre Art Blocks Factory è un altro banner con requisiti più blandi per i creatori partecipanti. Tutto sommato, ci sono circa centomila NFT che portano avanti il nome di Art Blocks, sebbene i banner Playground e Factory in genere non producano così tanti soldi nelle vendite del mercato secondario. Ad esempio, l’Art Blocks Curated NFT più economico disponibile su OpenSea è listato a circa due Ethereum, mentre il Factory NFT più conveniente è pari a 0,1 Ethereum (qualche centinaio di Euro).

È tutta speculazione o c’è del valore?

La comunità di Art Blocks vanta una buona fetta di appassionati e collezionisti. Rose è uno di quei fan più sfegatati che ha ripetutamente condiviso il progetto con la propria legione di seguaci ed ascoltatori, e ci sono anche molti altri che sembrano apprezzare Art Blocks e/o le opere d'arte digitali più in generale. Nel mezzo del recente aumento dell'attività complessiva relativa al mercato NFT, c'è anche uno strato di frenesia speculativa che caratterizza progetti quali Art Blocks, quantomeno in questo momento.

Molti Art Blocks rilasciati fino ad ore hanno avuto commissioni di conio relativamente basse le quali hanno condotto recentemente a molte transazioni di NFT. Un esempio emblematico è proprio l'NFT di Fidenza che è stato venduto per mille Ethereum (tre milioni e mezzo di dollari citato pocanzi) era già stato in precedenza venduto per MEZZO Ethereum nello stesso giorno in cui era stato coniato. Qualcuno l'ha coniato relativamente a buon mercato e poi ha realizzato un rapido profitto rivendendolo… un prezzo maggiorato di 1724 volte due soli mesi dopo. Data la domanda e il rapido tasso di apprezzamento, i drops di Art Blocks sembrano sempre più proposte imperdibili per gli speculatori di tali strumenti.

La frenesia intorno ai nuovi Art Blocks ha causato grattacapi sia al team di sviluppo stesso che ai collezionisti, facendo salire i prezzi del gas di Ethereum (il costo variabile delle transazioni sulla rete) alle stelle, e ciò proprio mentre i potenziali acquirenti si affannano disperatamente per assicurarsi uno dei pezzi generati. “Anche se amiamo vedere la piattaforma crescere, riconosciamo che i tempi di rilascio sono stati fonte di congestione e frustrazione a livello di rete per i collezionisti“, ha scritto il team di Art Blocks in un post del blog ufficiale lo scorso luglio.

Risvolti recenti

Recentemente, Art Blocks ha sperimentato anche altri approcci di vendita, incluso il formato dell'asta olandese, che inizia con un prezzo più alto e poi si riduce gradualmente fino all’esecuzione finale. Ma ciò non sta rallentando la domanda. Un progetto generato dall'artista Radix e lanciato in questi giorni, ha venduto tutti i relativi cinquecento pezzi in soli quattro minuti per una cifra che si aggira sui cinque Ethereum l’uno, generando seduta stante un ricavo pari a otto milioni di dollari in vendite primarie. Molti di quei pezzi sono ora listati su OpenSea e disponibili all'acquisto. Altri ancora sono invece già stati venduti e poi rimessi in vendita dall'acquirente a un prezzo più alto.

Un'asta olandese è un'opzione che crea maggiori profitti iniziali per l’artista. Come il team ha scritto senza mezzi termini in un post del blog ufficiale, “È proprio così che funzionano i mercati“. Sempre più spesso, questo è il caso delle NFT di Art Blocks, in particolare quando le vendite che attirano sempre più titoli si aprono e aiutano a spingere la domanda del mercato secondario al rialzo.

Ad ogni modo, l'ampia gamma di progetti e banner circolanti significa che alcuni NFT di Art Blocks non sono neanche lontanamente costosi come altri esempi davvero strabilianti. Come nel mondo dell'arte tradizionale, la speculazione piomba sui mercati rialzisti, e tale concetto è senz’altro vero anche per il settore NFT in questo momento. Art Blocks non è l'unico progetto di opere d'arte NFT di successo, molti altri artisti hanno in effetti tratto profitto dalle vendite di opere d'arte NFT non generative tramite mercati quali quello di SuperRare. Il selvaggio successo di Art Blocks suggerisce la costante maturazione del mercato NFT, con una vasta gamma di progetti di grande successo che raggiungono un pubblico potenzialmente elevatissimo.