Chi sono i maggiori possessori di cripto al mondo?

Per chi ha avuto la fortuna di essere un precursore, nel settore degli investimenti in Bitcoin, magari investendo nella oggi celebre criptovaluta quand’era ancora agli albori, nel 2009, oggi senza dubbio potrà contare sia su un gruzzolo veramente cospicuo che, probabilmente, su una riserva consistente di BTC. Perché, è bene ricordarlo, i primi anni minare Bitcoin era veramente facile e le ricompense – rispetto ad oggi- erano esageratamente ampie. Non c’erano ancora stati gli halving a ridurre i BTC in premio per la risoluzione dei blocchi.

Ma ci siamo chiesti: in questo momento, al mondo, chi potrebbero essere le cinque persone che al mondo hanno accumulato più Bitcoin e criptovalute in assoluto?

Abbiamo stilato un’ipotetica top five.

Quinto posto: Tyler e Cameron Winklevoss

Chi se li ricorda? Ci siamo imbattuti in loro pochi giorni fa, quando i creatori dell’exchange Gemini hanno definito il Bitcoin “più prezioso dell’oro”, suggerendone peraltro l’acquisto.

I gemelli – di età inferiore ai 40 anni – secondo la rivista Forbes posseggono un patrimonio che si aggira tra i 900 milioni e gli 1,1 miliardi di dollari in Bitcoin. La collezione di BTC è iniziata nel 2013, per non fermarsi praticamente mai. I due hanno formato, con i proventi derivanti da cripto, dei colossi nel settore informatico, continuando costantemente ad investire i proventi delle loro attività imprenditoriali nel settore delle criptovalute, in particolare – oltre che a Bitcoin – in Ethereum, ZCash, Litecoin, Tezos e Gemini Dollar.

Quarto posto: Chris Larsen

Ci siamo imbattuti in Chris Larsen parlando di Ripple, celebre moneta abbinata ai servizi bancari di cui Larsen è un cofondatore ed ex CEO. Il sessantenne californiano possiede l’incredibile patrimonio di 1,4 miliardi di dollari in BTC e XRP, che vanno a completare il suo patrimonio lordo di circa 7 miliardi di dollari. Anche lui, infatti, ha reinvestito i proventi derivanti dalle speculazioni crittografiche in ricerca e sviluppo di aziende informatiche.

Terzo posto:  Changpeng Zhao 

Altro nome noto nel settore delle criptovalute è quello di Changpeng Zhao.  L’informatico e business man canadese (ma di chiare origini orientali) è considerato una figura di spicco nel comparto cripto.

CZ (così è soprannominato nell’ambiente) ha infatti collaborato allo sviluppo di Blockchain.com ed è ora il CEO della più grande piattaforma exchange a livello mondiale: Binance.

Questo ha fatto sì che CZ abbia accumulato un patrimonio di oltre 2 miliardi di dollari in criptovalute.

Secondo posto: Joseph Lubin

Pensando ad Ethereum, il primo nome che viene in mente non può che essere quello del suo fondatore, Vitalik Buterin. Ma c’è qualcuno che ha accumulato ancor più ETH del fondatore di tale tecnologia, ovvero il business man Joseph Lubin (che pure ha collaborato con Buterin per il lancio di ETH).

Lubin oggi è l’amministratore delegato di Consensys, una società di Brooklyn deputata all’uso della blockchain per lo sviluppo di software decentralizzati. Nel 2018 Forbes ha stimato come il capitale in cripto di Lubin si aggiri tra uno e cinque miliardi di dollari.

Primo posto: Satoshi Nakamoto

C’erano dei dubbi? Al primo posto non poteva che esserci lui, il leggendario e misterioso fondatore di Bitcoin.

Hal Finney? Craig Wright? Nick Szabo?

Chiunque si nasconda dietro al profilo del mitico inventore di BTC, pare possa contare su un capitale stimato di almeno 1 milione e 100 mila Bitcoin, per un valore complessivo di quasi 11 miliardi di dollari.

Niente male, no?

Di certo, ragionevolmente non sarà più possibile raggiungere i livelli di questi precursori, che hanno avuto abilità e lungimiranza nell’investire per tempo sulle nuove tecnologie crittografiche.

Ma di certo, oggi possiamo comprare Bitcoin e criptovalute per tentare, almeno in parte, di ripercorrere qualcuno dei loro passi!