Home Ultime Notizie Coinbase esclude 4 cripto dal suo exchange, ecco quali sono

Coinbase esclude 4 cripto dal suo exchange, ecco quali sono

L'esclusione di quattro altcoin da Coinbase, ecco quali sono.

Il più grande exchange di criptovalute con sede negli Stati Uniti, Coinbase Global Inc. di cui abbiamo realizzato una recensione ben approfondita (recensione Coinbase), ha annunciato che il suo portafoglio intergrato all’exchange non supporterà più: Ethereum Classic (ETC), Bitcoin Cash (BCH), XRP (Ripple) e Stellar Lumens (XLM). Un vero e proprio stop per Coinbase, che viene previsto a partire da gennaio 2023, almeno secondo quanto riportato da un recente post sul blog ufficiale dell’azienda americana.

Coinbase stop cripto

Cosa riporta il post ufficiale

A partire da gennaio 2023, Coinbase Wallet non supporterà più le seguenti risorse e reti a causa del basso utilizzo: BCH, ETC, XLM e XRP.

Questo non significa che i tuoi beni andranno persi. Qualsiasi risorsa non supportata che detieni sarà comunque collegata ai tuoi indirizzi ed accessibile tramite la tua frase di recupero del portafoglio Coinbase.

Per visualizzare o trasferire queste risorse dopo gennaio 2023, dovrai importare la tua frase di recupero su di un altro fornitore di portafogli non detentivo compatibile con queste reti. Coinbase Wallet può archiviare solo criptovalute supportate ed accedere a dapps su reti compatibili.

Verifica che Coinbase Wallet supporti la rete da cui stai ricevendo le risorse, altrimenti non sarai in grado di accedere a queste risorse. L'invio o la ricezione di risorse non supportate tramite Coinbase Wallet ne causerà la perdita.

Tieni presente che ciò non influisce sul supporto dei token elencati su Coinbase.com o sull'app Coinbase Exchange.

Breve excursus dei singoli casi: BCH, XRP, ETC, XLM

Uno degli asset che non verranno più supportati, XRP, è la settima più grande criptovaluta del settore con una capitalizzazione di mercato di oltre 20 miliardi di dollari, e sta attualmente affrontando un caso che pende contro le accuse della SEC (Security Exchange Commission).

Ethereum Classic (ETC) è la venticinquesima moneta più grande per capitalizzazione di mercato ed uno spin-off della grande sorella Ethereum. Veniva creata dopo l'increscioso episodio dell’hack di DAO nel 2016.

Bitcoin Cash (BCH) è invece una fork di Bitcoin votata a consentire più transazioni per blocco ed a ridurre i costi oltre che il tempo di transazione.

Stellar Lumens (XLM) è infine una rete di pagamento decentralizzata ed open source molto simile a XRP.

Quali sono i motivi reali dello stop per Coinbase?

La mossa di Coinbase per il delisting di questi asset non è ancora esplicita, ma se c’è qualcosa di certo, è che Coinbase non dovrebbe avere problemi con questi asset, avendo persino mostrato aperto supporto per XRP nel suo caso contro la SEC. Vi terremo senza dubbio aggiornati in caso di ulteriori sviluppi!