Home Ultime Notizie Grayscale Investments, ovvero puntare forte su Bitcoin

Grayscale Investments, ovvero puntare forte su Bitcoin

Esistono aziende che approcciano il business in modo approssimativo, altre in modo molto serio, investendo grandi capitali e competenze.
Nella seconda categoria, gli appassionati di criptovalute collocano senza alcun dubbio la Grayscale Investments.


Che cos’è la Grayscale Investments?

La Grayscale Investments è una azienda con sede a New York fondata dal businessman Barry Silbert, che si dedica prevalentemente di investimenti nel settore delle criptovalute.
Funge da vera e propria “banca” , acquistando e rivendendo monete elettroniche (in particolare Bitcoin ed Ethereum) investendo centinaia di milioni di dollari ogni anno.


Quanti Bitcoin possiede Grayscale Investments?


La società Grayscale Investments si è data parecchio da fare nella seconda metà di giugno 2020.
L’azienda newyorkese, infatti, ha comprato altri 19.879 BTC per il suo fondo chiamato “Bitcoin Trust” negli ultimi giorni, acquistando Bitcoin in modo molto veloce e progressivo.
Grayscale Investments ha comprato quasi mezzo miliardo di dollari in Bitcoin dopo l’halving avvenuto nelle scorse settimane, e questa settimana ha acquistato BTC ad un ritmo addirittura 3 volte più velocemente di quanto i minatori possano produrre blocchi.
In questo momento, quindi, la Grayscale conserva un valore pari a 184 milioni di dollari nel suo “Bitcoin Trust”: al momento, infatti, il fondo conta la bellezza di oltre 400.000 Bitcoin.

grayscale bitcoin


Il più grande investitore?

Considerando che nel mondo circolano circa 18.415 milioni di BTC, con altri andati persi per sempre (dei quali abbiamo diffusamente parlato) , Grayscale si posiziona come un investitore molto importante di criptovalute, se non come il più importante in assoluto.
L’azienda ha infatti acquistato 53.588 BTC in totale da Maggio; si tratta di una media di 1.190 BTC al giorno. Se continua a comprare in questo modo costante, potrebbe ottenere presto il 3,4% del mercato dei Bitcoin, fino ad arrivare alla monopolistica posizione di possedere addirittura il 10% al prossimo halving del 2024.
La società di investimento ha inoltre annunciato di avere un patrimonio gestito di $ 4,1 miliardi, il che vuol dire che il valore aziendale è quasi raddoppiato rispetto ai $ 2,1 miliardi del giugno 2019.
Ma Grayscale non punta solo sul Bitcoin, perché possiede quasi 400 milioni di dollari in Ethereum, praticamente triplicando il proprio guadagno, visto che avevano comprato a una media di 110 Milioni.

Futuro roseo?


Qualcuno si è anche chiesto se ci dovesse essere una qualche regolamentazione, perché se Bitcoin (come pensiamo) tra qualche anno dovesse consolidare la sua posizione in termini di strumento di pagamento, la Grayscale si troverebbe in una posizione incredibilmente favorevole per riscrivere una nuova economia globale.
Del resto, se Grayscale continua ad investire così pesantemente su Bitcoin e sulle criptovalute in generale, è molto probabile che possieda degli indicatori tali per cui tutti questi investimenti, nei prossimi mesi, possano generare dei lauti guadagni. Staremo a vedere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui