I tifosi della Juventus hanno il loro Fan token

Amata o odiata, sostenuta o contestata: sulla Juventus possiamo dire di tutto, ma il dato oggettivo è che la formazione piemontese è da sempre al vertice del calcio italiano.

Negli ultimi anni, poi, in concomitanza con l’arrivo del giocatore Cristiano Ronaldo, la società ha fatto un passo in avanti anche in termini di marketing e programmazione.

Un ulteriore indizio della modernità della società bianconera è costituito dal recente rilascio della propria criptomoneta, chiamata $JUV.

Il token bianconero

Dal 15 aprile scorso, infatti, è entrato in vigore il cosiddetto “fan token” per i tifosi juventini. Lo conferma sulla sua pagina l’exchange Chiliz, la piattaforma dedicata allo scambio di token di carattere sportivo.

Una parte del comunicato stampa dedicato, infatti, recita: “Il lancio segna l'introduzione di una nuova classe negoziabile di asset digitali, in cui il prezzo sarà definito dal sentimento dei fan, risultati, vittorie nei tornei e dal trasferimenti dei calciatori”.

I token bianconeri (denominati, come detto, $ JUV) possono essere trasferiti ora dal portale che in precedenza li aveva progettati, Socios.com, utilizzandone la funzione “withdrawn” della relativa app.

Non è il primo token calcistico scambiato nella piattaforma Chiliz: ad oggi, infatti, sono presenti i Fan Token di FC Barcelona ($ BAR) Paris Saint-Germain ($ PSG), Atlético de Madrid ($ ATM), A.S. Roma ($ ASR), Galatasaray ($ GAL) CA Independiente ($ IND). A breve avrà il suo token anche OG, la maggiore società mondiale di eSports, e sarà ovviamente denominata ($ OG).   

A cosa serve il token ($ JUV)?

L’acquisto dei token bianconeri è chiaramente pensato per i tifosi più moderni che vogliono affiancare la propria squadra e, ove possibile, partecipare attivamente a qualche decisione tecnica.

Tramite l’utilizzo dei token si dovrebbe diventare, in qualche modo, “influencer” juventini, dal momento che ci sarà la possibilità di :

  • Votare sondaggi esclusivi lanciati dalla società;
  • Ricevere per primi le decisioni societarie;
  • Influenzare tramite le proprie scelte, seppur in minima parte, il direttivo bianconero;
  • Acquistare merchandising esclusivo;
  • Venire ricompensati per aver espresso le proprie preferenze.

Tutto questo è possibile grazie al lavoro della sopracitata Socios, società specializzata nell’affiancare alle società calcistiche la tecnologia Blockchain.

La notizia è rilevante per il mondo delle criptovalute in quanto la Juventus è una delle squadre più seguite in Italia e in Europa. Si stima che i tifosi juventini siano oltre 340 milioni in tutto il mondo, e che la community che segue la squadra online superi i 60 milioni di fan.

Un successo clamoroso alla nascita

La moneta ($ JUV) ha iniziato ad essere scambiata meno di 48 ore fa, e i primi risultati in termini di apprezzamento non si sono fatti attendere: dopo sole tre ore, infatti, il prezzo è aumentato del 17%. Dopo sole 24 ore, poi, la capitalizzazione di ($ JUV) ha superato i 250 mila dollari, e il volume dello scambiato è risultato superiore ai 600 mila. Il prezzo del singolo token si aggira attorno ai 2,6 dollari.

Alexandre Dreyfus, CEO e fondatore di Chiliz & Socios.com, ha dichiarato: “Il lancio del Token Fan $ JUV su Chiliz.net e il primo giorno di attività sulla piattaforma segna l'inizio di una nuova categoria di risorse digitali dedicate allo sport.

Crediamo vi possa essere una correlazione tra le news del mondo sportivo e prezzi degli asset digitali, e ciò non potrà che attirare interesse verso la nostra moneta elettronica.”

Funzionerà?

Di certo, ci siamo già soffermati sulla Blockchain e sui numerosissimi utilizzi che essa permette; in tempi di Corona virus, comunque, di sicuro male non fa pensare alla ripresa dell’attività sportiva, che in questo caso va a braccetto con la passione crittografica.