Home Ultime Notizie Elon Musk cambia la bio di Twitter e Bitcoin impenna

Elon Musk cambia la bio di Twitter e Bitcoin impenna

Elon Musk, da poco l’uomo più ricco al mondo e miliardario fondatore della casa automobilistica Tesla (per non parlare di altri progetti quali ad esempio SpaceX, Neuralink, OpenAi, oltre che la celebre piattaforma di pagamenti elettronici PayPal) oltre ad aver guidato il prezzo delle azioni della casa produttrice di auto elettriche in cima alle classifiche mondiali di quest'anno, è riuscito in questi giorni anche a causare un’impennata del prezzo di Bitcoin.

Il valore nominale della criptovaluta più famosa al mondo, dopo essere in precedenza sceso al di sotto dei 30 mila dollari al pezzo per qualche settimana, ha improvvisamente ritracciato per un aumento secco del 20%. Ciò è accaduto dopo che Musk ha cambiato la propria biografia su Twitter scrivendo solamente “#bitcoin” e contestualmente pubblicando un tweet che recitava: “In retrospettiva, era inevitabile“.

Contesto nel quale si è inserito il tweet di Musk

I commenti di Musk arrivano dopo che ieri l'app di trading gratuita Robinhood aveva scatenato una discussione piuttosto accesa in merito alla limitazione per gli utenti al ​​trading della “meme-stockGameStop (GME) oltre che altri titoli divenuti immediatamente un campo di battaglia per i trader intraday rialzisti, organizzatisi tramite il forum di “WallStreetBets” presente sulla celebre piattaforma social Reddit, e gli hedge fund di Wall Street che da tempo avevano ridotto le partecipazioni azionarie. Robinhood, si è in effetti unita ad altri broker nel limitare l'accesso degli utenti alle predette partecipazioni azionarie, affermando altresì che avrebbe in un secondo momento revocato le restrizioni applicate in tal senso.

Dopo il citato divieto, i trader si sono dunque riversati in massa nel vivace mercato delle criptovalute, in particolare operando e facendo schizzare alle stelle l’altcoin denominata dogecoin, che come abbiamo già visto in contributi precedenti, altro non è che una altcoin nata quasi per scherzo come ironica rivale di Bitcoin, e della quale Elon Musk aveva già in precedenza “twittato” definendola la sua “criptovaluta preferita” (e causandone di conseguenza un incredibile 600% di upswing giornaliero, fino a piazzarla appena fuori la top ten dell’intero marketcap delle monete digitali!).

Dopo il massiccio boom dei prezzi di Bitcoin, febbraio promette di essere un mese molto promettente per la criptovaluta numero uno del marketcap, che vanta ormai una capitalizzazione di circa 25 miliardi di dollari al momento della scrittura.

Elon Musk potrebbe decidere di acquistare Bitcoin?

Il cambiamento sulla biografia twitter di Elon Musk, oltre ad aver fatto salire il prezzo del Bitcoin a livelli nettamente superiori, è stato acclamato da tutta la comunità che si è radunata attorno al fenomeno delle criptovalute.

Bitcoin diventa la bandiera della tecnologia e tutti i servizi web vengono gradualmente ricostruiti su crypto“, ha affermato sempre via Twitter Balaji Srinivasan, investitore tecnologico ed ex chief technology officer di Coinbase . “Stiamo tornando alle nostre radici: crittografia, privacy, peer-to-peer, diritti dell'individuo, libertà di espressione e decentralizzazione del potere” ha aggiunto.

Musk ha a lungo flirtato con il mondo Bitcoin e criptovalute, postando regolarmente riguardo tali tematiche su Twitter e lodandone l’impatto sulla società in diverse interviste concesse ai media. All'inizio di questo mese, Musk ha letteralmente mandato in fibrillazione il settore delle criptovalute quando ha dichiarato che non avrebbe mai rifiutato di essere pagato in Bitcoin, qualora se ne presentasse l’occasione. Già a dicembre, durante uno scambio pubblico di tweet divenuto virale, Musk aveva scatenato speculazioni selvagge riguardanti il fatto che la sua azienda di auto elettriche (la Tesla) avrebbe potuto anche aggiungere bitcoin al proprio bilancio.

Neil Wilson, capo analista di mercato di Markets.com si chiede in una nota “Questo significa che sta comprando? O semplicemente pensa che sia una buona cosa?“, aggiungendo che il record provocato in passato da Musk via Twitter con le azioni Tesla si era già rivelato una buona mossa “di scacchi”.