Balancer exchange, la recensione del 2022

Balancer è una piattaforma di scambio decentralizzata ( DEX ) e uno dei principali market maker automatizzati (AMM) nel settore delle criptovalute. Dopo essere stato in sviluppo fin dal 2018, Balancer è stato lanciato a marzo 2020 ed è rapidamente salito in prima linea nel settore delle criptovalute. Balancer si è rapidamente affermata come una delle migliori piattaforme DEX in termini sia di volume di scambio che di valore custodito totale. Il protocollo decentralizzato è basato sulla blockchain di Ethereum ed offre un'alternativa aperta e accessibile agli exchange centralizzati. In particolare, Balancer consente a chiunque di scambiare asset della blockchain di Ethereum ed ERC-20. Inoltre, come molte altre app di finanza decentralizzata ( DeFi ), ha il proprio token di utilità nativo denominato BAL.

Tabella dei Contenuti

I vantaggi di Balancer

Balancer ha oltre tre miliardi di dollari di liquidità bloccata ed oltre quindicimila fornitori di liquidità (LP), che hanno già guadagnato oltre 70 milioni di dollari in commissioni. Gli utenti preferiscono Balancer perché offre diverse funzionalità critiche: tariffe gas ridotte; arbitraggio abilitato con capitale iniziale di zero token; accessibilità agli AMM personalizzata. I fornitori di liquidità, noti anche come market maker, traggono vantaggio dalla riscossione delle commissioni di negoziazione, mentre i loro portafogli vengono regolarmente ribilanciati. I trader, d'altra parte, hanno accesso ad un exchange aperto e decentralizzato che non chiude mai i battenti, consentendo loro di scambiare ciò che vogliono, ogni volta che vogliono, ed a tariffe competitive.

Balancer è uno dei pochi AMM che premia direttamente i trader per l'utilizzo della piattaforma. Gli utenti ottengono infatti il token BAL in proporzione al prezzo medio del gas ed al tasso di cambio ETH/BAL corrente al momento della transazione. Invece di pagare un broker per ribilanciare il pool, i pool ricevono commissioni venendo ribilanciati continuamente dai trader che effettuano scambi. Inoltre, i pool con un numero elevato di token traggono vantaggio dall'avere un gran numero di cross tra token, il che offre maggiori possibilità di trading.

Balancer ti consente di investire e gestire il tuo portafoglio come un professionista, senza particolari spese. Il protocollo ribilancia rapidamente le posizioni e consente di guadagnare commissioni di trading nel tempo. I trader possono trarre vantaggio dall'efficiente trading di Balancer aggregando la liquidità in crowdsourcing dai portafogli degli investitori e utilizzando il suo Smart Order Router per scoprire il miglior prezzo disponibile di mercato.

L’arbitraggio a capitale zero (flash swap) consente ai trader di eseguire operazioni di arbitraggio che ribilanciano i pool di liquidità ed allo stesso tempo inviano i corrispondenti guadagni direttamente al trader, il tutto senza spendere alcun token sulla piattaforma Balancer.

Funzioni di Balancer

Utilizzando un protocollo stabile, open source e senza autorizzazione, gli utenti di Balancer sono in grado di sviluppare tipi nuovi e creativi di dApp finanziarie. Invece di concentrarsi sulla contabilità di bassa lega, gli sviluppatori potranno dare priorità alla nuova logica AMM con oltre 50 integrazioni DeFi in quattro passaggi: Creazione di una Smart Pool; Lancio del token; Usare i dati di Balancer; Sfruttare gli oracoli dei prezzi.

Per un lancio equo in termini di liquidità, Balancer ha messo in atto il cd. “Liquidity Bootstrapping Pool (LBP)”, che è una Balancer Smart Pool regolabile destinata alla distribuzione ed alla “scoperta” dei prezzi di nuovi asset che vengono lanciati. In sostanza, il peso di un LBP viene configurato per mutare costantemente a seconda di come va la vendita del token.

Balancer Vault 

La componente centrale di Balancer è il Vault; uno smart contract che memorizza e controlla tutti i token in ogni pool di Balancer. Oltre ad essere una parte cruciale di Balancer, il Vault funge anche da gateway attraverso il quale vengono eseguite la maggior parte delle operazioni di Balancer (swap, join ed uscite). La contabilità e la gestione dei token sono separate dalla logica del pool in Vault. I contratti in pool non necessitano più di una gestione attiva degli asset; devono semplicemente calcolare scambi, join ed uscite. Il Vault mantiene indipendenti i saldi dei pool, il che è fondamentale per un sistema senza autorizzazione in cui chiunque può generare i propri token e pool. Questa indipendenza impedisce a gettoni o pool personalizzati malevoli o progettati con noncuranza di prosciugare denaro dalle altre pool (di conseguenza, anche se il Vault detiene la liquidità aggregata di un determinato token da numerosi pool, la profondità di tale liquidità combinata non influenza i prezzi dei singoli pool).

Scambio di lotti a basso consumo di gas 

Il trading multi-hop (A->B->C) può diventare costoso su altri exchange decentralizzati poiché i token ERC20 devono essere trasferiti ad ogni passaggio (con inerenti costi di transazione). Invece il contratto intelligente di Vault memorizza tutti i token, dando a Balancer un vantaggio: consente una migliore efficienza del cambio poiché il Vault trasferisce i token solo all'ingresso ed all'uscita di un affare multi-hop, risparmiando il gas intermedio e riducendo il numero di transazioni.

È anche possibile eseguire scambi senza alcun trasferimento di token. Il Vault infatti può tenere traccia dei saldi degli indirizzi Ethereum proprio come fa per i pool, e gli utenti possono archiviare saldi interni nel Vault ed effettuare operazioni da e verso questi saldi.

Prestiti flash di Balancer 

I prestiti flash sono prestiti non garantiti che devono essere restituiti (con gli interessi) nella stessa transazione in cui vengono ottenuti. Le assicurazioni che vengono formalizzate impediscono ai mutuatari di scappare con i token poiché tutto deve essere completato in un'unica transazione.  Se i prezzi di due Balancer Pool differiscono, chiunque può eseguire un Flash Swap. Un arbitratore di Flash Swap non ha bisogno di possedere nessuno dei token di input necessari per condurre l’affare: il trader trova lo squilibrio, ordina al Vault di eseguire lo scambio e ci guadagna.

Pool di bilanciamento 

Gli smart contract chiamati pool sono gli elementi costitutivi del Balancer Protocol e determinano come i trader possono scambiare token sulla piattaforma. La versatilità dei Balancer Pools è il tratto distintivo della piattaforma rispetto alle altre concorrenti. A causa del design aperto di Balancer, chiunque è in grado di creare il proprio tipo di pool, consentendo opzioni e funzioni di prezzo flessibili.

Router per ordini intelligenti 

Lo Smart Order Router (SOR) aiuta i trader di Balancer a scoprire i prezzi migliori. Il SOR identifica le migliori operazioni per un determinato insieme di token di input e output o di un mix di transazioni che viaggiano su più pool. Il SOR aumenta di pari passo con l'espansione della diversità dei Balancer Pools. Collegandosi e integrandosi con il SOR, qualsiasi pool personalizzato e creato su Balancer può utilizzare la liquidità di Balancer.

I meccanismi di governance

In sostanza, la governance del protocollo Balancer viene affidata ai possessori di token BAL, che effettuano le scelte sulle nuove funzionalità e sulla direzione in cui il protocollo deve evolversi. In definitiva, la governance è l'autorità decisiva, e nessuno può prevalere sui risultati di una tale votazione. Le votazioni si svolgono su Snapshot, che è un client multi-governance senza gas ed off-chain che produce risultati facilmente verificabili e difficili da contestare.

Commissioni e Sicurezza

I Balancer Pool sono altamente personalizzabili, quindi ogni pool può addebitare una commissione diversa. L'importo delle commissioni addebitate è interamente a discrezione dello sviluppatore del pool, con commissioni che vanno dallo 0,0001% al 10% . Quando si utilizza lo Smart Order Router, le tariffe saranno sempre prese in considerazione nella determinazione del prezzo ottimale delle operazioni.

Per quanto riguarda la sicurezza della piattaforma non ci sono chiavi di amministrazione o backdoor note nel protocollo Balancer, il che lo rende completamente affidabile. I token che non corrispondono allo standard ERC-20 non sono supportati da Balancer, nonostante siano in uso su alcuni pool. Inoltre Balancer non ha il controllo sui token detenuti sui pool Balancer, che sono come sappiamo dei contratti intelligenti (chiaramente ciò non elimina i pericoli intrinseci associati agli smart contract).

Considerazioni conclusive

Balancer è una nota piattaforma di scambio decentralizzata che si sta affermando come la nuova generazione di interfacce di trading di criptovalute che eliminano completamente conti e libri degli ordini.

Contrariamente agli exchange centralizzati, il nuovo market maker automatizzato offre un'alternativa senza barriere all’ingresso e dunque facilmente accessibile a chiunque. In definitiva Balancer raggiunge il suo obiettivo di servire investitori e trader che desiderano scambiare i propri asset e offrire liquidità senza dipendere da intermediari centralizzati.