Home Exchange & Wallet BINANCE – La recensione definitiva

BINANCE – La recensione definitiva

  • Liquidità
  • Affidabilità
  • Facilità di utilizzo
  • Servizio clienti
  • Costo di transazione
4.5

Valutazione panoramica

Come avremo modo di vedere, Binance, ad oggi, si è prepotentemente affermato come l’exchange più popolare che esista al mondo. Questo è dovuto alla più grande mole di liquidità presente tra tutti gli exchange ed all'ampissima varietà di criptovalute che è possibile scambiare, e che continua a vedere sempre nuove aggiunte, unitamente ad un delisting delle meno promettenti. Il supporto agli utenti riveste un ruolo centrale nelle politiche aziendali. La sicurezza, ad oggi, ha superato la prova del tempo (a differenza di molti concorrenti). Di questo successo è testimone senz'altro il valore acquisito dal collegato token nativo “Binance Coin” (BNB) che veleggia ormai al rank numero 8 del coin market cap generale, e che ha decisamente fatto la fortuna dei suoi investitori iniziali.

Sending
User Review
5 (1 vote)
Binance

Cenni storici su Binance

Il CEO di Binance, Changpeng Zhao, partiva già da un background di esperienze importanti nel mondo degli scambi digitali: dalla creazione di sistemi di trading ad alta frequenza, e passando per partecipazioni nel team di Blockchain.info, all’aver rivestito la carica di Chief Technology Officer presso OKCoin (altra piattaforma di criptotrading).

Biancance viene fondata originariamente in Cina, ma sposta in seguito i suoi servers fuori dal territorio cinese (Giappone e Taiwan) in conseguenza del ban del governo sulla negoziazione di criptovalute. A gennaio 2018, in piena bull run di Bitcoin, Binance è già, in brevissimo tempo, il più grande exchange di criptovaluta al mondo, e vanta una capitalizzazione di mercato di circa 1,3 miliardi di dollari.

Nel corso del 2018 Binance annuncia collaborazioni e protocolli d’intesa con il governo di Malta, con l’intenzione di espandere la propria influenza anche in ambito europeo.

Ad inizio 2019 annuncia una nuova collaborazione con Simplex, un processore di pagamenti israeliano che consente acquisti di criptovaluta mediante l’utilizzo di carte di debito e di credito, tra le quali anche Visa e Mastercard.

Il 7 maggio 2019, Binance rivela di aver avuto un’importante violazione della sicurezza che ha comportato il furto di circa 7000 Bitcoin. Nonostante questo Changpeng Zhao dichiara che comunque verrà rimborsato integralmente ogni conto violato, questo mediante l’utilizzo di un fondo di sicurezza che Binance accantona specificatamente per questo tipo di eventualità.

Come si può vedere dalla screenshot allegata, al momento in cui stiamo scrivendo questa recensione Binance è ancora l'exchange numero uno al mondo, subito davanti a Coinbase, e questa oramai è una costante che perdura da anni

Descrizione di Binance

Come ogni exchange standard offre servizi di trading, quotazione, raccolta fondi e prelievo di criptovalute. Gli appassionati di criptovaluta disposti a lanciare i propri token possono utilizzare il Binance Launchpad per raccogliere fondi della propria ICO. Non solo, Binance ha anche un incubatore di tecnologie blockchain chiamato Binance Labs, che si concentra sulla promozione di promettenti progetti pre-ICO. Con esso aiuta i team dei vari progetti fornendo anche i finanziamenti necessari allo sviluppo, le risorse di consulenza, e un launchpad per tutti gli esercizi di quotazione e raccolta fondi ICO che si renderanno necessari.

Per iniziare a fare trading, gli utenti devono completare i requisiti KYC necessari e dopo aver creato un proprio account potranno aggiungere i fondi utili alle predette operazioni all’interno di wallet dedicati e forniti direttamente da Binance.

Binance attualmente supporta tre tipi di ordini commerciali: ordini limit, ordini market e stop-limit. Gli ordini con limite vengono eseguiti solo al prezzo limite impostato dal trader, gli ordini di mercato vengono eseguiti immediatamente al miglior prezzo disponibile, mentre gli ordini stop-limit diventano ordini validi solamente quando il prezzo raggiunge un livello specificato.

Costi di transazione e deposito/prelievo

Piattaforma soprattutto nota per il trading da criptovaluta a criptovaluta (cripto-to-cripto), l’exchange di Binance ha guadagnato enorme popolarità proprio grazie alle sue basse commissioni di transazione, elevata liquidità e sconti aggiuntivi qualora gli utenti paghino i citati costi col token nativo BNB (Binance Coin).

Binance si è inizialmente finanziata lanciando il relativo Binance Coin (BNB) attraverso un ICO nel luglio del 2017. Il successo di questo utility token è stato esorbitante, da un prezzo ICO di 10 centesimi di dollaro, oggi vale quasi 16 dollari, ma avuto picchi anche di 40 (un bel 400x). Il token BNB rimane tutt’oggi di massima utilità per usufruire di transazioni a basso costo, inoltre, è destinato a restare la valuta principe anche dei futuri scambi di tipo decentralizzato che Binance ha in programma di implementare nella piattaforma tradizionale.

Non è prevista alcuna commissione per i depositi di criptovaluta, cosa che avviene invece per il relativo prelievo e che varia necessariamente da cripto a cripto (anche perché come sappiamo ogni criptovaluta ha fee differenti per interagire con la blockchain madre).

Per completezza riportiamo qui sotto una panoramica delle fee applicate da Binance sulle singole transazioni:

Sicurezza

Binance proclama di utilizzare elevati standard di sicurezza con architettura multi livello e multi cluster in grado di offrire altresì un elevato throughput di elaborazione delle transazioni pari a circa 1,4 milioni di ordini al secondo. Se è pur vero che Binance come accennavamo qui sopra ha subito un furto di Bitcoin in passato, l’affidabilità verso l’exchange più famoso del mondo non è venuta meno in quanto gli utenti non ne hanno risentito economicamente essendo stati integralmente risarciti del maltolto. Dall'episodio è anche partito un celebre hashtag che è diventato sia cavallo di battaglia del marketing aziendale #BinanceIsSAFU, che simpaticamente il nome stesso del fondo utilizzato per ristorare i conti dei clienti che avevano subito il citato hackeraggio (Secure Asset Fund for Users).

Criptovalute supportate da Binance

Binance supporta la negoziazione di oltre 150 monete, comprese quelle popolari come Bitcoin, Ethereum, Litecoin ed il token nativo BNB, ma attenzione, nonostante i delisting dei criptoprogetti in situazioni di decadenza, l’elenco continua inesorabilmente a crescere. Questo grande numero di criptovalute supportate è così nutrito che se si vuole avere una panoramica completa di esse, per motivi di spazio, è necessario che visitiate la relativa pagina web dedicata

Metodi di acquisto delle criptovalute

Oltre ad offrire il celebre sistema di trading cripto-to-cripto, e dunque la relativa possibilità di depositare direttamente gli oltre 150 tipi di criptovaluta differenti, Binance ti permette anche di acquistare criptovalute usando la tua carta di credito. Per fare ciò basta spostare il mouse verso l'alto sull'icona del tuo profilo. Una volta attivato il menu a tendina, fare clic su “Acquista con carta di credito”. Nella pagina successiva, sarai in grado di selezionare quale moneta desideri acquistare, con quale valuta nonché l'importo dell'ordine. Il costo totale verrà visualizzato in base all'importo dell'ordine e al prezzo di mercato corrente (sono incluse tutte le commissioni). Se preferisci, puoi prima impostare l'addebito totale e l'importo dell'ordine verrà calcolato automaticamente. Quando sei pronto, basta fare clic su “Acquista ora”. Apparirà dunque una finestra che ti chiede di confermare i dettagli del tuo ordine ed “Andare al pagamento”. Nel finale ti verrà richiesto di inserire i dettagli della tua carta di credito (VISA, Mastercard) insieme ai tuoi dati personali, e dunque far clic su “Paga ora”.

Servizio Clienti di Binance

Il servizio clienti di Binance è uno dei cavalli di battaglia dell’azienda. Al momento non esiste un numero telefonico di supporto che copra tutte le lingue, ma non manca di certo una sezione di assistenza molto completa, nella quale è possibile inviare richieste specifiche. Il tempo di risposta viene garantito in sole 24 ore. Sono state fatte più campagne di reclutamento tra giovani volenterosi di approcciarsi al mondo lavorativo delle valute digitali, questi inizialmente presteranno la propria assistenza in maniera del tutto volontaria, tuttavia, per i migliori si materializzeranno possibilità di futuro inserimento nel corposo team di Binance. I volontari sono anche detti “Binance Angels”.

Non poteva certo mancare anche un’opzione di supporto live chat.

Ad ogni modo, i tutorial e gli aiuti automatici che vengono messi a disposizione dal sito web, sono talmente tanti ed esaustivi che se mai si presentasse la necessità di assistenza sarebbe con ogni probabilità possibile risolvere gran parte delle richieste anche grazie solamente ad una consultazione di tale materiale. È incluso infatti un elenco di F.A.Q. veramente completo, il quale va dal deposito di monete alla prevenzione di attacchi di phishing, nonché uno spazio dedicato gli annunci importanti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui