Home ICO - Initial Coin Offer Gdigit ICO: Recensione

Gdigit ICO: Recensione

  • Originalità
  • Team
  • Prodotto
  • Roadmap
  • Prospettive
3.2

Valutazione panoramica

Nel suo whitepaper Gdigit mostra una carrellata di licenze kazake allo scopo di dimostrare l’effettiva conformità alla normativa vigente in quello stato, il che è senza dubbio meritorio. L’dea è interessante e non presente ancora nel panorama delle criptovalute. Resterà da vedere se i potenziali investitori preferiranno il progetto Gdigit ad un più tradizionale investimento diretto nell’oro vero e proprio. Il fatto che all’interno del team (vedi immagini allegate) figuri un componente che addirittura indossa già l’elmetto lascia ben sperare…

Nome: Diagon Coin

Ticker: GLDS

Periodo di ICO: 20 febbraio 2020 – 15 agosto 2020

Settore: Gold mining

Piattaforma: Ethereum (token ERC-20)

Prezzo: 1 GLDS = 0.2 $

Hard Cap (Crowdfunding massimo disponibile): 10,500,000 $

Supply in vendita: 12,500,000 GLDS (Total supply 15,000,000)

Wallet utilizzabile: Client Ethereum (es. MyEtherWallet)

Descrizione di Gdigit

Gdigit è un progetto che intende stabilire una relazione sinergica tra le tecnologie digitali e l'economia reale, ovvero l'estrazione dell'oro. In questo progetto la tecnologia blockchain viene utilizzata per rendere l'estrazione dell'oro più trasparente ed efficace. L'oro, a sua volta, è il valore sottostante del token GLDS, fornendo così potenziali stabilità ed attrattiva all’investimento.

GLDS è uno dei pochi progetti nel settore dell'economia digitale realizzati sulla base di un'attività esistente: operazioni di scavo di miniere d'oro e depositi di “placer” localizzati nella Repubblica del Kazakistan. L’azienda afferma di operare legalmente, con libri contabili “puliti e verificabili”. Le strutture di estrazione e lavorazione dell'oro sono pienamente autorizzate dagli organismi di regolamentazione e supervisione della Repubblica del Kazakistan. I depositi d'oro di proprietà della azienda si trovano nella regione del Kazakistan orientale. Il nostro sondaggio geologico ha rivelato dati che confermano la fattibilità economica del progetto. Ad oggi Gdigit dichiara che è stato fissato un programma di produzione triennale fino al 2023 e che la Banca nazionale del Kazakistan si sia impegnata ad acquistare l’intero stock.

Prodotto

L'obiettivo chiave del progetto è rendere gli investimenti in oro più interessanti e accessibili a un più vasto pubblico rendendo il meccanismo della criptovaluta funzionale in tal senso. Ogni moneta emessa da Gdigit viene dagli stessi “garantita” da un sottostante valore di 0,02 grammi di oro.

Negli ultimi anni il prezzo dell'oro è salito costantemente, il che significa che se questa tendenza dovesse continuare i possessori di token GLDS saranno in grado di ottenere una forma di profitto.

Operazioni minerarie con Gdigit

La valutazione dei precisi compiti di lavoro e della struttura geologica dell’area è stata condotta in modo completo basandosi sul grado di mineralizzazione dei luoghi.

Il complesso di opere comprende: 1. Lavoro topografico; 2. Ricerca e percorsi geomorfologici; 3. Ricerca geochimica; 4. Operazione mineraria; 5. Attività di perforazione; 6. Test complessivi.

Il campionamento ha coperto il fiume Agynykatty ed i relativi affluenti. I dati di campionamento ottenuti e relativi ai concentrati di minerali pesanti consentono a Gdigit di presumere la presenza di nuove mineralizzazioni di metalli rari.

Il corso intermedio del fiume Agynykatty è stato individuato come area promettente per l’estrazione di: minerale dello stagno, stagno-tantalio-niobiumberillium ed oro alluvionale.

È stata effettuata una valutazione della mineralizzazione del solfuro di oro e dello stagno con la possibile allocazione di siti potenzialmente significativi dal punto di vista commerciale i quali soddisfino quei requisiti richiesti al giorno d’oggi dal mercato.

Attualmente, SGP Group LLP e Kalbatau Inter Gold LLP hanno sviluppato ed approvato piani di esplorazione con riferimento a minerali solidi. Sono state ottenute concessioni ed autorizzazioni ambientali positive nel rispetto delle emissioni massime consentite.

E’ stata inoltre trasmessa una risoluzione da parte del distretto di Akharma Akimat sull'istituzione di un servizio pubblico che abbia lo scopo di condurre ricerche scientifiche nelle aree d’interesse.

TEAM di Gdigit

ROADMAP dichiarata

Links

Website Whitepaper Twitter Facebook Telegram Reddit

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui