Home Litecoin | Tutto quello che devi sapere su LTC

Litecoin | Tutto quello che devi sapere su LTC

Litecoin è una delle principali criptovalute dell’intero ecosistema crittografico. Negli scorsi anni, peraltro, con la sua fruibilità e diffusione ha conteso a lungo ad Ethereum la nomea di “principale alternativa” a Bitcoin. Andiamo pertanto a capire che cosa è Litecoin, ed a vedere quali sono i motivi del successo di questa moneta (e della sua blockchain), prevalentemente deputata ai tanto diffusi pagamenti online.

Cosa è Litecoin?

Per capire cos'è Litecoin, va innanzitutto detto che è una criptovaluta nata sulla scia di Bitcoin, finalizzata in particolar modo ad effettuare i pagamenti in rete, grazie alla sua enorme velocità.

Il Litecoin Core è invece il software open source utilizzato per accedere alla criptovaluta. La rete peer-to-peer di Litecoin è poco costosa, le commissioni sulle transazioni risultano infatti estremamente più economiche rispetto a quelle sostenute sulla Bitcoin Network. I nodi della rete LTC sono decentralizzati, non esiste infatti un server centrale o un'autorità di controllo che possa bloccare o rallentare le transazioni economiche operate dalle persone.

Volendo specificare ulteriormente cos'è Litecoin va detto che questa blockchain funziona quasi esattamente come Bitcoin, ma con alcune piccole differenze. Come Bitcoin, Litecoin utilizza un meccanismo di consenso di proof of work per convalidare le transazioni e generare nuovi blocchi sulla sua blockchain. Tuttavia, invece di utilizzare l' algoritmo di mining SHA256 utilizzato in Bitcoin, Litecoin utilizza l' algoritmo di mining Scrypt. È stato progettato in questo modo cosicché chiunque abbia un normale computer possa anche estrarre Litecoin qualora lo volesse fare.

Sfortunatamente, alla fine sono stati sviluppati dei macchinari per mining detti Scrypt ASIC specializzati, rendendo non redditizio il mining di Litecoin con un hardware normale in quanto ormai ampiamente superato dagli altri minatori dotati di dispositivi ASIC. Pertanto, la maggior parte del mining di Litecoin oggi viene eseguita da mining farm di Litecoin e pool di mining di Litecoin.

Dal momento che Litecoin esiste da quasi quanto Bitcoin, praticamente ogni singolo wallet di criptovaluta che puoi trovare sul mercato supporta Litecoin con davvero pochissime eccezioni. I popolari portafogli hardware Litecoin come Trezor model T, Trezor One e Ledger Nano X e Nano S non fanno ovviamente eccezioni.

La storia di Litecoin

Litecoin è stato creato dalla mente di Charlie Lee. Charlie ha conseguito un master in informatica all'MIT ed ha lavorato come ingegnere software per Google per quasi 6 anni. Appassionato giocatore di poker, è stato uno delle migliaia di colpiti dalla repressione del Black Friday sul poker online da parte delle autorità statunitensi nel 2011. Vedere come le autorità di regolamentazione hanno soffocato i siti di poker online impedendo ai fornitori di servizi di pagamento di lavorare con loro è ciò che gli ha fatto capire “l'importanza della libertà del denaro”. Questo ha portato Charlie ad interessarsi sempre più su Bitcoin.

l 7 ottobre 2011 , Charlie creava dunque Litecoin. Il nome deriva dalla sua visione di creare “una versione più leggera di Bitcoin” (Lite) e che sarebbe dunque più comoda da usare quotidianamente. Stranamente, Charlie considera Bitcoin il re indiscusso dello spazio delle criptovalute e consiglia persino spontaneamente alle persone che incontra di investire prima di tutto in Bitcoin e poi eventualmente in altro, incluso Litecoin. Egli stesso considera Litecoin come “argento digitale” che complementa Bitcoin ossia il vero “oro digitale”.

Sebbene non esistessero molte altre criptovalute nel periodo in cui è stato creato Litecoin, Charlie sottolinea che anche allora molte di esse non avevano lo scopo di fare altro che trarre profitto per i loro creatori. In quanto tale, Litecoin non ha avuto alcun pre-mine: Charlie non ha tenuto alcun Litecoin per sé, ma ha acquistato ed estratto alcuni essi come potevano fare anche molti altri sin dall'inizio. Charlie ha lasciato Google nel 2013 per lavorare a Coinbase. Era uno dei cinque sviluppatori di punta oltre che il direttore del comparto ingegneria quando se ne andò nel 2017.

Nello stesso anno, Charlie ha venduto i suoi Litecoin, una mossa che ha fatto arrabbiare molti nella comunità delle criptovalute che è rimasta a chiedersi se la moneta avesse un valore dato che perfino il suo creatore l'aveva venduta. Questo fatto, unito ai commenti che ha spesso fatto sconvolgendo i detentori ed investitori di Litecoin (come ad esempio quando ha definito Litecoin una moneta “noiosa”) ha portato alcuni ad etichettarlo come “la persona più odiata nelle criptovalute“, era il 2017-2018.

Charlie ha spiegato molte volte che la sua decisione di vendere i propri Litecoin era dovuta alla sua incredibile influenza sul prezzo. Con oltre 800mila follower su Twitter , Charlie ha visto che era in grado di muovere il mercato di Litecoin con i suoi tweet ed ha dunque deciso che la mossa migliore per il successo a lungo termine del progetto sarebbe stata quella di vendere le sue monete e concentrarsi interamente sullo sviluppo. Charlie ha dichiarato che intende continuare lo sviluppo di Litecoin anche in futuro e che non si ritirerà mai dallo spazio crittografico.

Nello stesso periodo, LTC fa registrare un record straordinario nel mondo delle criptovalute: viene infatti effettuata una transazione da Zurigo a San Francisco che impiega meno di un secondo a generare la conferma sulla blockchain.

litecoin img
Charlie Lee – Creatore di Litecoin

Quali sono le differenze tra Litecoin e Bitcoin?

Litecoin, l’abbiamo detto, è una criptovaluta in un certo senso “figlia” di Bitcoin, pertanto le analogie tra la creazione di Satoshi Nakamoto e quella di Charlie Lee sono evidenti. Quest’ultima, però, contiene delle migliorie rispetto al più “antico” BTC.

  1. Algoritmo di utilizzo: Bitcoin utilizza l’ormai celebre algoritmo SHA-256 mentre invece il Litecoin sfrutta l’algoritmo denominato “Scrypt“.  La principale differenza tra i due algoritmi si concretizza nella velocità con la quale risulta possibile minare i blocchi delle due criptovalute. Con il Litecoin è possibile minare un blocco in circa 2.5 minuti, mentre con il Bitcoin ne sono necessari ben 10. L’algoritmo di Bitcoin risulta più complesso e implica l’utilizzo di processori potenti per la sua risoluzione; Scrypt, invece, è più semplice da decrittare.
  2. Capitalizzazione: Ovviamente, Bitcoin conta su una capitalizzazione complessiva estremamente più grande. A fine agosto 2020, Bitcoin vanta un market cap di oltre 200 miliardi di dollari, LTC di “soli” 3,8 miliardi di $.
  3. Conferma delle transazioni: l’abbiamo già accennato. Una transazione di Bitcoin richiede sino a 10 minuti di attesa, mentre con LTC la conferma arriva al massimo in 2 minuti e mezzo. 
  4. Token supply: Bitcoin è progettato per produrre, al massimo, un quantitativo pari a 21 milioni di monete; LTC, invece, procederà sino a 84 milioni.

La tecnologia che sta dietro a Litecoin

  1. Per ricevere fondi, è necessario un indirizzo di portafoglio Litecoin. Chiunque può ottenere un portafoglio Litecoin gratuitamente e non ci sono limiti all'importo che che vi si può depositare. Va pensato come un conto in banca.
  2. John accede al suo portafoglio LTC e invia LTC all'indirizzo del portafoglio Litecoin di Bob. John decide di inviare a Bob 10 LTC.
  3. Una volta che John invia i fondi, vengono quindi inviati alla blockchain di LTC.
  4. Ci saranno migliaia di altre transazioni che passeranno anche attraverso la blockchain di LTC. Ogni 2,5 minuti viene creato un nuovo blocco. Un blocco è un contenitore di transazioni.
  5. Il blocco (o contenitore) trasporta molte transazioni diverse, comprese quelle di John. Prima che i fondi arrivino nel portafoglio di Bob, la transazione deve essere verificata come legittima.
  6. Siccome LTC è decentralizzato, non esiste un'unica autorità che confermi una transazione. Sarà un gruppo di volontari chiamati miners ad usare la propria potenza di calcolo per risolvere complicati enigmi crittografici. Questo è il modo in cui vengono verificati i blocchi delle transazioni (o nel nostro caso, i contenitori).
  7. Dopo 2,5 minuti, i minatori hanno risolto il puzzle, confermato tutte le transazioni in quel blocco Bob avrà ricevuto i suoi fondi.
9251 830075

Velocità di transazione

Ogni blocco di Bitcoin richiede 10 minuti per confermare le relative transazioni. Litecoin è invece 4 volte più veloce e riesce a scendere fino a 2,5 minuti. Questo è davvero importante se Litecoin intende davvero diventare un sistema di pagamento globale.

Dopo 2,5 minuti, il blocco riceve 1 conferma. Ciò significa che non può più essere annullato. Per maggiore sicurezza, alcuni utenti richiedono anche ulteriori conferme successive prima di elaborare una transazione. Nel tempo che ci vorrebbe per confermare 1 blocco in Bitcoin, Litecoin confermerebbe ben 4.

Un'altra cosa importante da considerare è quanto sia scalabile la blockchain di Litecoin. Bitcoin è in grado di elaborare solo un massimo di 7 transazioni al secondo. Ethereum, che è la seconda blockchain più popolare, effettua in media un massimo di 15 transazioni al secondo. E Litecoin?

Bene, LTC è in grado di elaborare un massimo di 56 transazioni al secondo! Questo lo rende molto più veloce sia di Bitcoin che di Ethereum messi assieme. Man mano che LTCdiventerà sempre più popolare in futuro, sarà in grado di far fronte all’eventuale domanda extra.

Estrazione di Litecoin

Il mining è una delle parti più importanti della tecnologia blockchain, quindi non saremmo in grado di rispondere a che cosa sia Litecoin senza parlarne.

Fondamentalmente, il mining è il processo che consente alle persone di inviare e ricevere fondi senza bisogno di terze parti. Litecoin utilizza un modello di consenso chiamato Proof-of-Work, o PoW in breve. Sebbene anche Bitcoin utilizzi PoW, ci sono alcune lievi differenze tra i due.

Bitcoin un algoritmo chiamato hashing SHA-256. In termini semplici, ciò significa che man mano che vengono elaborate sempre più transazioni, la difficoltà di ogni puzzle diventa più difficile. Quando ciò accade, i minatori dovranno utilizzare sempre più elettricità per confermare un blocco.

La blockchain di Litecoin è diversa poiché utilizza un meccanismo chiamato invece algoritmo di script. Le GPU sono molto più economiche, il che significa che più persone possono permettersi di estrarre blocchi.

Sicurezza

Quasi tutte le applicazioni che hai utilizzato funzionano sempre su un server centralizzato (come Facebook, Instagram e Twitter, ecc.). Ciò significa che riponi la tua fiducia in una società terza confidando che essa sia in grado di proteggere le tue informazioni personali dagli hacker.

La tua banca è un altro buon esempio di azienda centralizzata. Se un criminale fosse in grado di hackerare i suoi server centrali, potrebbe potenzialmente ottenere l'accesso al tuo conto bancario (e rubare tutti i tuoi soldi). Sfortunatamente, gli hack centralizzati si verificano continuamente e non puoi farci nulla.

Al contrario, l’unico modo in cui LTC potrebbe mai essere violato è se qualcuno controlla il 51% o più della potenza di calcolo nella rete. Le possibilità che ciò accada sono praticamente trascurabili, poiché la rete è troppo grande per consentire a chiunque di ottenere un così elevato controllo. In effetti, costerebbe milioni, se non miliardi, di dollari in Litecoin perché avvenga con successo. E comunque i citati hacker avrebbero il controllo solo per un breve periodo di tempo … quindi, probabilmente sarebbe comunque inutile.

Cosa influenza lo sviluppo di Litecoin? Privacy ed NFT.

L'aggiornamento MimbleWimble (MWEB) è il più grande aggiornamento di Litecoin fatto registrare fino ad oggi. Detto anche l'aggiornamento della privacy, ed introdotto per la prima volta come proposta di miglioramento di Litecoin nel 2019, esso è stato finalmente implementato nel maggio 2022.

Secondo il sito web di Litecoin, MWEB può essere visto come un'estensione della catena principale di Litecoin, che può essere utilizzata per inviare da un lato monete al blocco di estensione, ed in un secondo momento di nuovo alla catena principale. Così quello che avviene in MWEB è completamente anonimo, mentre le transazioni che ne fuoriescono e tornano ad appoggiarsi alla catena originaria mantengono le normali caratteristiche di una blockchain pubblica.

Il sito Web di Litecoin ha affermato che gli utenti avranno la possibilità di inviare transazioni Litecoin riservate, in cui gli importi inviati saranno conosciuti solo dal mittente e dal destinatario. L'aggiornamento aumenterà anche il throughput delle transazioni e consentirà agli indirizzi MWEB di nascondere i saldi dei conti degli utenti.

Ad ogni modo l'introduzione della funzione di privacy ha attirato attenzioni negative su Litecoin. Gli exchange centralizzati di criptovaluta della Corea del Sud hanno rimosso Litecoin dai loro siti con Bithumb che avrebbe sottolineato di un “rischio di riciclaggio di denaro e minacce pubbliche attraverso transazioni di risorse digitali anonime” con un comunicato stampa. A partire dal 27 ottobre 2022, LTC non era più disponibile sui principali exchange di criptovalute sudcoreani Bithumb e Upbit.

Da un altro punto di vista Litecoin ha visto il lancio di una piattaforma di creazione di token chiamata OmniLite nel 2021 che consente allo sviluppatore di creare criptovalute personalizzate e progettare NFT sulla sua rete.

Il 2022 ha visto il lancio del primo marketplace NFT sulla rete Litecoin, LiteVerse. Inoltre, gli sviluppatori hanno anche annunciato lo sviluppo di un portafoglio mobile con Lightning Network basato su Litecoin oltre che di portafogli mobili integrati MWEB di facile utilizzo.

Secondo la Litecoin Foundation, LTC Labs è stato strutturato come un'organizzazione autonoma distribuita ( DAO ) con 10 membri fondatori, uno dei quali è proprio il creatore di Litecoin Charlie Lee.

Dove acquistare Litecoin?

Litecoin viene acquistato tramite gli exchange di criptovaluta come qualsiasi altra criptomoneta.

Tuttavia, anche se c'è una maggiore offerta circolante di LTC rispetto a BTC, non è detto che ogni singolo exchange possa disporre di abbastanza Litecoin per l'acquisto o il trading come potrebbe invece avvenire con Bitcoin.

Coinbase risulta essere uno dei principali Exchange che vende la valuta digitale in questione, così come Bittrex e soprattutto Binance. Qui sotto trovi le piattaforme più sicure dove comprare Litecoin.

Dove Comprare ₿Maggiori InfoApri un Conto
hiclipart.com minRecensione BinanceRegistrati
crypto com reviewRecensione Crypto.comRegistrati
coinbase logo png transparent min e1589723621383Recensione CoinbaseRegistrati
Skrill primary logo RGB.svg min e1589710023676Recensione SkrillRegistrati
kraken reviewRecensioni KrakenRegistrati
clipart4807045Recensione PaxfulRegistrati
15 bitflyer logo thumbb minRecensione BitflyerRegistrati
New Bittrex logoRecensione BittrexRegistrati
eToro min scaled e1585838486515eToro recensioniRegistrati

Litecoin che cos'è: la nostra opinione finale

Litecoin è un classico senza tempo. Per coloro che sono stati nello spazio crittografico per alcuni anni, ricorderanno i giorni in cui detenere Bitcoin, Ethereum e Litecoin era una regola non scrittanella comunità crittografica. Anche se potrebbe non essere la criptovaluta che sta ancora sulla bocca di tutti, Litecoin è una delle risorse più importanti nello spazio crittografico grazie al suo ruolo di banco di prova per nuovi aggiornamenti e aggiunte di Bitcoin.

Detto questo, il progetto non rilascia spesso molte informazioni relative agli sviluppi futuri, non ha nemmeno un white paper, il che probabilmente rende difficile per coloro che sono nuovi alla criptovaluta prestare seria attenzione alla criptovaluta Litecoin. In effetti, è possibile che Litecoin sia sostenuto principalmente da veterani delle criptovalute. Con così tanta concorrenza nello spazio delle monete digitali, avere informazioni chiare, concise e aggiornate è fondamentale per la sopravvivenza di una moneta.

L'impegno di Litecoin nei confronti di sviluppi recenti focalizzati sull'aumentarne le caratteristiche di privacy potrebbe metterlo nel mirino delle autorità di regolamentazione che stanno diventando sempre più ostili nei confronti delle cd. “privacy coin” come ad esempio Monero. Charlie Lee ha dichiarato in un'intervista che sarà “interessante” vedere se gli exchangedi criptovaluta inizieranno ad eliminare Litecoin quando aggiungerà il supporto per Mimblewimble, una tecnologia di offuscamento delle transazioni che avvengono sulla blockchain di Litecoin. Molti exchange hanno infatti recentemente rimosso le privacy coin a causa proprio delle pressioni delle autorità di regolamentazione.

Il nocciolo della questione è che Charlie ha ragione nel definire la privacy il prossimo campo di battaglia per la criptovaluta. Poiché aziende blockchain come Chainalysis e persino noti exchange di criptovalute come Coinbase si avvicinano sempre più alle agenzie governative di tutto il mondo, e le preoccupazioni sono quindi giustificate. La capacità di avere il controllo dei propri dati e del proprio denaro è fondamentale in un mondo digitale in cui tutto sta diventando sempre più sorvegliato e controllato.

Con l'avvicinarsi del prossimo mercato rialzista, il futuro della criptovaluta si trova ad un bivio: un'integrazione compiacente con le istituzioni o una marcia costante verso un mondo nuovo, libero e decentralizzato. Litecoin ha coraggiosamente scelto la propria parte nella battaglia, e potrebbe essere solo il primo motore di un movimento più ampio che deve ancora materializzarsi nello spazio delle criptovalute.