Home Ultime Notizie PayPal e Bitcoin: la popolarità aumenta

PayPal e Bitcoin: la popolarità aumenta

La scorsa settimana, l’abbiamo visto, una notizia più delle altre ha radicalmente modificato (in positivo) la storia di Bitcoin e delle criptovalute, aumentandone popolarità e facendone impennare l’interesse.

Ovviamente, parliamo di PayPal e del suo annuncio ufficiale secondo cui, nel 2021, tramite la celebre applicazione di trasferimento fondi, sarà possibile acquistare e pagare tramite Bitcoin e cripto.

Naturalmente, sfruttando l’enorme popolarità di cui gode PayPal, si sono generate un vortice di attenzioni nei confronti di Bitcoin.

Andiamo a vedere in che modo.

JP Morgan ottimista

La prima voce che ha generato un effetto benefico in termini di notorietà non può che essere quella del colosso bancario JP Morgan, che – smentendo sé stessa dopo le dichiarazioni nefaste del 2017 – oggi prevede un futuro roseo per Bitcoin e l’universo crittografico in generale, vedendo nella partnership con PayPal una grande opportunità nella diffusione delle monete elettroniche:

“Il potenziale di rialzo a lungo termine di Bitcoin è considerevole, se riuscirà a competere più intensamente con l'oro come valuta ‘alternativa'. Riteniamo che sia possibile, dato che col tempo i Millennial diverranno una componente più importante nel mondo degli investimenti.”

“Bitcoin potrebbe diventare popolare come l’oro. Nel lungo termine, il valore di Bitcoin potrebbe raddoppiare o triplicare”.

Il parere di Kanye West

Una dichiarazione positiva è arrivata nelle ultime ore anche dal celebre musicista, politico e businessman americano Kanye West.

West, tecnicamente in corsa per le prossime elezioni presidenziali (anche se destinato ad ottenere una percentuale di consenso irrisoria, dal momento che i due principali contendenti sono Trump e Biden), ha affermato che gli appassionati di Bitcoin sono coloro che “hanno una prospettiva di libertà che l’America e il mondo dovrebbero conoscere”, di fatto lanciando una benedizione e un appoggio incondizionato ai fruitori della regina delle monete crittografiche.

Le ricerche su Google

Il modo più efficace e semplice per verificare la popolarità di Bitcoin non è che uno: quello di verificare, con lo strumento Google Trends, quale sia la popolarità della parola “Bitcoin” sul più celebre dei motori di ricerca.

Il risultato è molto buono: la scorsa settimana, infatti, “Bitcoin” ha registrato la seconda punta annuale di ricerca; l’apice, ovvero il giorno in cui Google aveva registrato più ricerche, si era registrato nella prima metà di questo 2020, in occasione dell’halving.

Il valore dell’ultima settimana

A partire dalla notizia della scorsa settimana della “partnership” targata PayPal-Bitcoin, il valore di Bitcoin risulta in grande crescita: solo in una settimana, infatti, ha guadagnato oltre il 10%, attestandosi vicino a quota 13.000$. Prezzo che è aumentato dell’oltre 20% rispetto inizio mese e del 39% in un anno.

Non resta che continuare a monitorare tutte le imminenti azioni di PayPal, per verificare se a queste effettivamente possano corrispondere  sia un aumento della popolarità di Bitcoin all’interno della rete, sia magari un aumento del prezzo. Vuoi per l’effetto PayPal, vuoi per le dinamiche che si stanno per innescare in concomitanza delle elezioni presidenziali americane, vi è una grande possibilità che questa “bull run” possa continuare in modo convincente anche nelle prossime settimane.