Home Ultime Notizie Con PayPal si potranno finalmente trasferire le criptovalute ad exchange esterni

Con PayPal si potranno finalmente trasferire le criptovalute ad exchange esterni

Le criptovalute sono in costante evoluzione ed è necessario per le aziende, per restare al passo coi tempi, cercare di implementare sempre nuove funzioni che ne agevolino l’utilizzo e lo scambio. Considerando le caratteristiche proprie delle monete elettroniche, tra cui vanno annoverate la velocità di scambio, la comodità di utilizzo e l’inesistente costo di transizione, va da sé che sia fondamentale non lasciarsi sfuggire la possibilità di essere sempre un passo avanti la concorrenza. Probabilmente questi sono alcuni dei pensieri che hanno spinto i vertici di PayPal a implementare ulteriormente le funzioni cripto della loro piattaforma.

Andiamo a scoprirne di più.

La nuova funzionalità di PayPal: trasferimenti di cripto dal proprio account ad altri wallet digitali

Giusto pochi giorni fa è stato annunciato che PayPal, finalmente, consentirà ai propri utenti di trasferire cripto dai propri account, verso wallet digitali ed exchange esterni. A darne la notizia, tramite un comunicato stampa, è stato proprio Jose Fernandez Da Ponte, vice presidente senior e direttore generale di blockchain, criptovalute e valute digitali di PayPal. Tra le righe del comunicato si legge anche che la scelta di implementare con questa possibilità il già nutrito assetto cripto dell’azienda è dovuto anche, in parte, alla costante richiesta da parte degli utenti: infatti, come è facilmente intuibile, la possibilità di scambiare cripto e trasferirle all’esterno dell’applicazione di PayPal, è certamente uno degli aspetti chiave per i clienti, che hanno così visto esaudito un loro desiderio.

Al momento la possibilità di utilizzare questa funzione è limitata ad un numero di utenti selezionati, del mercato statunitense, ma in programma c’è la previsione di ampliare questa possibilità per tutti i clienti degli Stati Uniti.

Ricapitolando, in breve, con questa nuova funzionalità sarà possibile trasferire le cripto supportate in PayPal, ossia Bitcoin, Ethereum, Litecoin e Bitcoin Cash; si potranno spostare le monete elettroniche da PayPal verso wallet esterni; sarà consentito inviare le proprie cripto ad altri utenti PayPal senza nessun costo di commissione e in maniera immediata. Ovviamente tutte le operazioni possono essere svolte comodamente dall’app.

Il mondo degli asset digitali e il colosso dei pagamenti on line: un binomio sempre più indissolubile

Questa, comunque, è solo l’ultima delle novità introdotte da PayPal in ambito cripto. Sì, perché già alla fine del 2020 la piattaforma aveva offerto ai propri utenti la possibilità di acquistare, detenere e vendere monete elettroniche. Pochi mesi dopo, a marzo del 2021, l’azienda ha deciso di lanciare Checkout with Crypto, una nuova funzione pensata per poter consentire agli utenti di pagare in criptovalute, mentre si esegue il checkout in milioni di attività online diverse.

Sì può quindi affermare, senza timore di smentite, che PayPal ha sempre cercato di implementare il suo slancio verso Bitcoin e compagni, sin dal primo momento, forte della risposta positiva ottenuta dai suoi clienti. Di fatti, anche l’acquisto di Curv, una società di sicurezza, è stato fatto in quest’ottica. Infine, oltre alla novità di questi giorni, che consiste nella possibilità di trasferire i propri asset digitali, si rumoreggia anche della possibilità del lancio di una propria stablecoin, che potrebbe essere chiamata PayPal Coin.

Non solo PayPal: anche Robinhood punta sulle criptovalute

Una volta colto il potenziale e l’interesse collettivo verso le monete elettroniche, non sorprende poi molto che tutti cerchino di adeguarsi alle novità e stare al passo coi tempi.

Infatti, anche la popolare piattaforma di trading al dettaglio Robinhood Markets Inc si è aperta all’universo cripto, lanciando anche dei cripto wallet: in questo modo oltre due milioni di utenti potranno finalmente spostare le criptovalute fuori dalla piattaforma.

La scelta di Robinhood ha anticipato quella di PayPal, sua rivale da sempre, spingendo il gigante dei pagamenti virtuali ad accelerare le sue mosse, probabilmente. Inoltre, Robinhood ha garantito che non ci saranno commissioni per il prelievo per gli utenti che decideranno di trasferire le proprie monete elettroniche dalla piattaforma ad altri exchange.