Home Ethereum: Tutto quello che devi sapere su ETH Ethereum quotazione in tempo reale | Valore e storico di Ether

Ethereum quotazione in tempo reale | Valore e storico di Ether

Prima di conoscere il valore di Ethereum, andiamo a ripercorrere quello che è questa cripto: ETH, infatti, è una delle criptovalute più famose della rete, nello specifico la seconda maggiormente diffusa tra gli appassionati di monete elettroniche alle spalle del solo Bitcoin.

Ethereum nasce infatti come sistema di transazioni tra imprese, che tramite Ether ormai hanno trovato un metodo funzionale per negoziare i propri contratti in rete.

Sulla scia di questo successo, andiamo a conoscere la quotazione di Ethereum.

Grafico in tempo reale del valore di Ethereum

Panoramica sul valore di ETH

Il periodo di fine 2020/inizio 2021 verrà ricordato, dagli appassionati del mondo crittografico, come un periodo di grande apprezzamento di Ethereum. Da novembre 2020 in avanti, infatti, parallelamente alla spinta di Bitcoin Ethereum ha vissuto un trend rialzista che a più riprese, tra febbraio e marzo, l’ha messo in condizione di sfiorare i 2.000$ di quotazione, prima di attestarsi vicino ai 1.600$ di fine marzo.

Una cavalcata stupefacente, specie se si pensa che a novembre ETH non superava i 400$ di valore per singolo token.  E’ evidente come, pur in periodo pandemico, molte aziende si siano accorte della potenzialità di Ethereum e dei vantaggi nell’intraprendere forme di smart contract, delineando un futuro probabilmente sempre più roseo per ETH, che probabilmente un domani potrebbe brillare a prescindere dalle fluttuazioni del “gigante” Bitcoin.

Quotazione di ETH

A fine marzo 2021, la quotazione di Ethereum si aggira attorno i 1.587$ per singolo Ether; il market cap della stessa moneta è quantificato in oltre 187 miliardi di dollari. Ogni 24 ore vengono scambiati Ether per un totale di oltre 23 miliardi di dollari.

Ad oggi, la fornitura di Ether disponibili è pari ad oltre 115 milioni (fonte: Coinmarketcap).

Caratteristiche principali di Ethereum

Ether, questo il nome del token, nasce nel 2013 grazie alla genialità del programmatore russo canadese Vitalik Buterin, con l’obiettivo di pubblicare smart contract , ovvero contratti intelligenti nati dentro la rete Ethereum, garantiti dalla solidità della blockchain, e quindi non contraffabili o modificabili da alcuno, persona o istituzione che sia. Inoltre, Ethereum risulta essere un velocissimo sistema di pagamento (ben più veloce di Bitcoin).

L’utilizzo di Ethereum e degli smart contracts ha palesato fondamentalmente alcuni grandi vantaggi:

  • Libertà di pagamento: come per molte criptovalute, con Ethereum è possibile ricevere ed inviare denaro in qualsiasi momento ed in qualsiasi luogo. Sarà sufficiente avere a disposizione un device (smartphone o computer) con una connessione ad internet. Transazione che avviene senza alcun tempo di attesa.
  • Zero rischi: le transazioni Ethereum sono sicure, irreversibili e private. I contratti creati all’interno della rete risultano immodificabili. Questa caratteristica attira aziende e utenti, per l’assenza di eventuali frodi, furti di identità.
  • Trasparenza: la blockchain fornisce tutte le informazioni sulle transazioni in tempo reale. Nessuno può modificare il protocollo Ethereum perché la blockchain è inattaccabile dal punto di vista crittografico.
  • Convenienza: non per ultimo, vi è un aspetto di convenienza economica rispetto ad altri sistemi di pagamento (banche, Paypal, Bitcoin). Inviare e ricevere somme di denaro risulterò molto più semplice ed economico, grazie ai costi irrisori di mantenimento.

Per tutte le informazioni su questa moneta, rimandiamo alla nostra guida su Ethereum.

Dove comprare Ethereum

Comprare ETHMaggiori InfoApri un Conto
La nostra recensioneRegistrati
La nostra recensioneRegistrati
La nostra recensioneRegistrati
La nostra recensioneRegistrati

Storico del valore ETH/EUR

Il prezzo iniziale di un singolo Ether, nel 2013, è stato di circa un euro. Nei primi anni della sua esistenza ha faticato a diffondersi, per via della scarsa dimestichezza, da parte dei consumatori, ad avere a che fare con gli smart contracts. Una volta che questo concetto ha iniziato a diffondersi, nel 2015, il prezzo di Ethereum è cominciato a salire, toccando i 10 euro di valore.

Il primo “boom” per Ether è stato nel 2017, quando nei primi mesi la tecnologia iniziò a diffondersi e il prezzo toccò i 50 euro nei primi mesi dell’anno; tuttavia, il momento migliore fu a giugno dello stesso anno, quando si toccò il picco massimo di 356 euro per token.

La strada sembrava tracciata, tanto che a gennaio 2018 Ethereum vede quota 837 euro per singola moneta. Di lì in avanti, però, la crisi in cui cade Bitcoin contagia anche Ether, che scende e si attesta, per due anni, tra quota 100 e quota 300.

Come detto, poi, la seconda giovinezza arriva tra fine 2020 e inizio 2021: la crescita è inarrestabile, tanto da toccare vette record continue, di poco inferiori ai 1.500 euro per singola moneta.

Vedremo il futuro cosa riserverà per Ethereum.

Previsioni Ethereum per il 2021

Gli analisti, generalmente, prevedono per Ethereum (nonostante le ovvie difficoltà del breve termine e le fluttuazioni del mercato cripto) un futuro abbastanza roseo, dal momento che entro il 2022 per molti potrebbe arrivare vicino ai 5.000 dollari. Perché ciò avvenga, però, sarà necessario verificare anche l’andamento di Bitcoin che, volenti o nolenti, influenza chiaramente tutto il mercato delle criptovalute.