Google Trends: Ethereum in grande rialzo

Per Bitcoin, lo sappiamo, questo è un momento d’oro. La regina delle criptovalute, col suo grande sprint, trascina verso l’alto anche il valore delle altre valute elettroniche, che beneficiano di quest’ottimo momento.

Su tutte, Ethereum: la seconda moneta dell’universo crittografico per diffusione e market cap, infatti, sta vivendo una seconda giovinezza, essendosi attestata a livelli record come non accadeva da tempo.

Ma non è tutto: Ethereum, infatti, si sta facendo notare anche in termini di popolarità assoluta. Lo certifica Google Trends, che evidenzia come per ETH vi sia un picco di interesse.

Google ed Ethereum

Fino ad oggi, infatti, non vi era mai stato un numero così elevato di persone che cercano su Google la parola “Ethereum“: lo strumento Google Trends (utile a verificare le tendenze di ricerca sul web) rivela infatti che le ricerche attualmente effettuate per la parola “Ethereum” sono al massimo storico, ben più che nel gennaio 2018 (quando ETH aveva toccato il precedente suo record a quota 1.432,88$).

I risultati di Google Trends, ovviamente, vengono considerati come dei veri e propri “indicatori di popolarità,”: come è facile immaginare, ad un crescente interesse su Google corrisponde anche un probabile crescente utilizzo della moneta in oggetto.

Risulta curioso notare come le ricerche di Ethereum siano al loro massimo storico, con la moneta ETH vicina ai propri record assoluti; lo stesso trend non vale per la parola “Bitcoin”, enormemente cercato a fine 2017 (vicino a quota 20 mila dollari, record in quel momento) e un po’ meno cercato in questo inizio di 2021 (nonostante abbia abbondantemente segnato record su record, toccando addirittura quota 40 mila).

In senso assoluto, comunque, le ricerche di “Bitcoin” restano numericamente ben superiori a quelle di “Ethereum”.

Un circuito auto-alimentato

All’aumento della popolarità, corrisponde l’attivazione di un meccanismo consequenziale: più ricerche su Google generano maggiore interesse, maggiore interesse genera maggiore acquisto, maggiore acquisto alza il valore della moneta, il rialzo genera curiosità che porta ad altre ricerche su Google.

Google Trends fornisce anche dati corrispondenti all'interesse relativo diviso per regione. E’ interessante notare come ad inizio 2021 le nazioni che ricercano maggiormente la parola “Ethereum” sono il Kosovo, la Macedonia settentrionale, la Slovenia, la Nigeria e la Cina

Ad oggi, poi, Google ci informa che oltre alla parola “Ethereum”, vi è un interesse crescente per termini come “Litecoin”, “Ripple”, “Iota” : questo a suffragare l’ipotesi che la curiosità per una moneta “maggiore” trascina con sé l’interesse verso tutte le altre.

Come investire in Ethereum?

Al di là dell’interesse su Google (che comunque resta un termometro molto indicativo delle sensazioni del mondo crittografico e non solo), resta utile ricordare come fare per poter investire in questo tipo di asset finanziario (e più in generale in Bitcoin e criptovalute in genere), dal momento che si avrà bisogno dell’aiuto di una piattaforma per il trading online o di un Exchange online. Nel nostro portale vi sono diverse tipologie a cui affidarsi per acquisire ETH, Bitcoin e altre criptovalute, magari basandosi anche sugli strumenti di supporto e di previsione forniti dagli Exchange stessi.